Abertis, grazie a Emovis, si aggiudica nuovi progetti per l’innovazione della gestione del traffico a Porto Rico e Qatar

Emovis traffic management projects innovation.jpg
Torna alla pagina precedente
02 dic 2020
TEMPO DI LETTURA: 2 minuti
In linea con l’impegno di Atlantia per la promozione di una mobilità sicura, sostenibile, fluida e intelligente in tutto il mondo, la controllata Abertis investe in iniziative di mobilità sostenibile ed efficiente che contribuiscono a eleminare le barriere di riscossione tradizionale del pedaggio e introduce nuovi sistemi che riducono la congestione del traffico, l’inquinamento e gli incidenti, con il conseguente miglioramento del servizio fornito ai clienti.

Emovis è la controllata di Abertis dedicata alla progettazione, realizzazione e gestione di servizi tecnologici e servizi informatici per la riscossione e elettronica dei pedaggi e per soluzioni di mobilità intelligente. Ha circa 700 dipendenti in 6 paesi e gestisce alcune delle più grandi infrastrutture per l’esazione elettronica dei pedaggi in diversi paesi quali Stati Uniti, Regno Unito, Irlanda, Porto Rico e Canada. Controllata da Abertis al 100%, Emovis rappresenta un partner affidabile e a lungo termine per autorità preposte ai trasporti e continua a espandersi a livello internazionale. 

La società si è aggiudicata un nuovo contratto a Porto Rico per l’installazione di portali dotati di sistema di esazione dinamica sulle autostrade PR-52 e PR-18, gestite dallo Stato. Con questo nuovo contratto, Emovis fornirà il sistema per la gestione delle corsie ad esazione dinamica tramite un sistema di algoritmi basato sul traffico, che calcola le tariffe in tempo reale in base al livello di congestione e permette agli utenti di optare per l’utilizzo dell’autostrada o meno, garantendo così un livello adeguato del servizio stradale. 

I benefici derivanti da questo progetto sono molteplici; permette agli utenti autostradali di risparmiare tempo (fino a 30 minuti) e a coloro che utilizzano le altre strade di risparmiare fino a 15 minuti, contribuendo così a decongestionare la rete stradale convenzionale. In sintesi, è un miglioramento per la società in quanto questo tipo di sistemi contribuisce ad una regolazione del traffico più efficiente e, conseguentemente, vi sono meno incidenti e meno inquinamento, oltre al risparmio di tempo già citato. 

Recentemente Emovis ha esteso la propria attività anche in Qatar, dopo essersi aggiudicata un importante contratto per la progettazione, realizzazione e gestione di un sistema di riscossione elettronica dei pedaggi sulla Doha Expressway, una grande autostrada che attraversa la capitale. Sarà la prima strada del paese a essere dotata di un sistema di pedaggiamento con sistema free-flow, nel quadro di un piano di sviluppo delle infrastrutture promosso dal Qatar al fine di migliorare la mobilità entro il 2030. La soluzione di Emovis permetterà ai clienti di effettuare viaggi più veloci, sicuri e confortevoli e, contemporaneamente, riducendo le emissioni di CO2.  

Con questi progetti, il Gruppo rafforza il suo impegno per offrire soluzioni innovative per la mobilità e strade ad alta capacità, più efficienti, comode e sicure. Essendo un operatore con una vasta esperienza nella gestione della mobilità urbana ed extra urbana, Abertis è costantemente impegnata nell’innovazione e nell’utilizzo di nuove tecnologie per promuovere un uso più sostenibile.
 

Related links


Il nostro sito web fa uso di cookies di terze parti.
Per le informazioni sul loro funzionamento e sulle modalità di disabilitazione si veda la nostra cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies.