Il Gruppo Abertis installerà punti di ricarica ultraveloci in tutte le sue aree di servizio in Francia

Il Gruppo Abertis installerà punti di ricarica ultraveloci in tutte le sue aree di servizio in Francia
Torna alla pagina precedente
04 apr 2022
TEMPO DI LETTURA: 1min
Il Gruppo Abertis, attraverso la sua controllata francese Sanef, ha annunciato oggi che installerà più di 500 punti di ricarica ultraveloce nelle 72 aree di servizio, il 100% delle aree che gestisce in Francia. Questa iniziativa promuoverà lo sviluppo della mobilità elettrica per i viaggi a lunga distanza e promuoverà l'uso di veicoli elettrici sulle autostrade in tutto il paese francese.

Il Gruppo Abertis si impegna quindi a svolgere un ruolo di primo piano nella transizione verso un sistema di trasporto più sostenibile, con minori emissioni di carbonio e con l'intento di esplorare nuove opportunità che faciliteranno una maggiore mobilità elettrica in altri territori. La rete Sanef, già dotata del 20% di punti di ricarica ultraveloce e del 60% di punti convenzionali, installerà diversi terminali ultraveloci (+ 150kW) in ciascuna delle sue Aree di Servizio entro la fine del 2022.
Queste nuove stazioni permetteranno una ricarica dell'80% di autonomia in soli 15 minuti (per gli ultimi modelli di veicoli elettrici), un tempo di ricarica equivalente alla durata media della sosta in un'area di interruzione autostradale.  Questi terminal saranno accessibili a tutti i veicoli elettrici in circolazione e disponibili 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Le stazioni di ricarica favoriranno l'utilizzo delle carte bancarie come metodo di pagamento, garantendo così un servizio rapido e semplice, e soddisfacendo le richieste dei proprietari dei veicoli elettrici.
 Per realizzare questo massiccio dispiegamento, il Gruppo Sanef ha selezionato tre operatori di ricarica, esperti del settore: Engie, Fastned e TotalEnergies.
Questa iniziativa realizzata in Francia rappresenta un'importante pietra miliare nel piano di sostenibilità elaborato dal Gruppo Abertis per i prossimi anni, che prevede l'implementazione di un numero significativo di punti ricarica ultraveloce in altri mercati in cui è presente. In questo modo, il Gruppo riafferma la sua posizione come uno dei maggiori driver di  veicoli elettrici a batteria e  ne favorisce l'adozione da parte degli utenti.