Aeroporti di Roma (ADR)

Responsive Image
Il Gruppo Aeroporti di Roma (ADR) è costituito dall'aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” sito in Fiumicino, premiato da Airport Council International per la quarta volta consecutiva come Best Airport in Europe nel 2020, e l'aeroporto “Giovan Battista Pastine” sito in Ciampino.

Il Gruppo ADR gestisce alcune società controllate, Ingegneria S.p.A., ADR Infrastrutture S.p.A., ADR Tel S.p.A., ADR Assistance S.r.l., ADR Mobility S.r.l., ADR Security S.r.l. e Airport Cleaning S.r.l., che hanno consentito ulteriormente di valorizzare competenze e professionalità negli specifici settori, offrendo la sua conoscenza ed eccellenza nelle competenze del settore aeroportuale anche all’esterno.

ADR è il primo operatore aeroportuale in Italia per numero di passeggeri con 50 milioni nel corso del 2019 nonchè il settimo operatore aeroportuale in Europa. 
Concessioni
2
aeroporti
Concessioni
50
milioni
passeggeri (2019)
Concessioni
1
Paese
Responsive Image

Aeroporti di Roma in poche parole

  • Da “Airport a Careport: promuovere la sostenibilità nel settore aeroportuale. La campagna The Careport esprime la strategia di sostenibilità di Aeroporti Roma basata su tre pilastri – persone, ambiente e sviluppo – strettamente legati tra loro in una logica circolare. Per valorizzare questi tre aspetti ADR si è posto chiari obiettivi per trasformare gli scali romani in aeroporti concretamente inclusivi e sostenibili. ADR smaltisce il 98% dei rifiuti e si impegna a diventare Net Zero Carbon nel 2030, con venti anni di anticipo rispetto al target del settore. Organizza molte iniziative per valorizzare e coinvolgere il territorio e le persone, come la campagna di raccolta dei rifiuti nella spiaggia di Pesce Luna nel giugno 2021 e l’installazione del primo centro vaccinale in un aeroporto italiano a Fiumicino. Nella promozione dell’agire sostenibile a 360°, nell’aprile 2021 Aeroporti di Roma ha concluso con successo il collocamento del primo Sustainability-Linked Bond per un valore di 500 milioni di euro e con durata di 10 anni, dedicato agli investitori istituzionali. ADR è il primo aeroporto al mondo a lanciare un Sustainability-Linked Bond, che collega direttamente il costo del debito ai risultati di sostenibilità raggiunti. La sostenibilità ambientale per ADR non è più solo un’opzione ma una necessità, e per questo ADR è un vero precursore nell’adottare soluzioni che preservino la connettività del futuro.
  • Un simbolo d’eccellenza a livello europeo: Secondo le più recenti rilevazioni effettuate da Airport Council International – l’associazione internazionale che misura in modo indipendente la qualità percepita in oltre 300 aeroporti in tutto il mondo – nel secondo trimestre del 2021 il “Leonardo da Vinci” di Fiumicino ha registrato un nuovo primato assoluto nella scala di gradimento per i passeggeri, raggiungendo la valutazione di 4,65 su una scala che arriva a 5. Si tratta del miglior trimestre di sempre e conferma l’eccellenza del principale aeroporto italiano, che si posiziona al primo posto nel gradimento dei viaggiatori, superando tutti gli scali europei con più di 40 milioni di passeggeri per il terzo anno consecutivo. Questo conferma la direzione di ADR nel ricercare sempre l’eccellenza nel suo modo di fare business.
  • Un pioniere dell’innovazione: La strategia di Aeroporti di Roma punta su digitalizzazione, sicurezza, innovazione e sostenibilità ambientale per realizzare aeroporti competitivi e capaci di catturare pienamente il traffico di domani, più sostenibile per l’ambiente, con il minimo utilizzo di suolo, ancora più efficiente e maggiormente sicuro. Oltre al controllo biometrico del volto che rende più veloci e sicure le operazioni di imbarco , a Fiumicino si stanno portando avanti diverse iniziative e partnership in ambito innovazione, tra cui la realizzazione del primo incubatore italiano per start up dedicato al settore dell’aviazione. L’impegno di ADR nel promuovere l’innovazione si esplicita nella sua partecipazione proattiva in alleanze nazionali e internazionali, che vogliono spingere i confini dell’innovazione, digitalizzazione e uso delle tecnologie nel settore aeroportuale. In questo contesto ADR è tra i fondatori di “Aeroporti 2030”, unione di 5 tra i più grandi Aeroporti Italiani per creare un movimento su scala nazionale che porti all’uso di soluzioni innovative, e “Airports for Innovation”, lanciato da ADR nel giugno 2021 in partnership con Aena, con l’obbiettivo di migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri attraverso l’adozione di nuove soluzioni sostenibili, innovative e semplici da usare.