Modello 231

Atlantia - impegnata da sempre a coniugare le esigenze di ottimizzazione della crescita economica con i principi fondamentali dell’etica degli affari - oltre ad aver emanato e adottato il Codice Etico e la Policy Anticorruzione di Gruppo, ha adottato e attuato, fin dall’anno 2003, un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo con il quale definire un sistema strutturato di regole e di controlli ai quali attenersi al fine di prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. 231/2001.

Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo è stato predisposto nel rispetto della natura e delle caratteristiche dell’attività della Società e della sua struttura organizzativa e, pertanto, mette in evidenza, perfeziona e integra gli specifici strumenti diretti a programmare la formazione e l’attuazione delle decisioni e ad effettuare i controlli sulle attività aziendali, e, più in particolare:
  •  il sistema organizzativo;
  • gli strumenti di governance;
  • il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi.

Il Modello adottato da Atlantia è stato da ultimo aggiornato nel mese di ottobre 2021, tenendo come riferimento le best practice in materia e le previsioni delle nuove Linee Guida di Confindustria, e rappresenta l’impegno costante della Società per operare in piena trasparenza e senso di responsabilità verso tutti gli stakeholders.

​​​​​​​Compongono l’Organismo di Vigilanza:
Attilio Befera
Coordinatore (componente esterno)
Claudia Ricchetti
General Counsel
Sonia Ferrero
Componente del Collegio Sindacale

Ogni violazione o sospetto di violazione del Modello 231/01 e/o ogni altra informazione attinente l'attuazione del Modello può essere segnalata all'Organismo di Vigilanza di Atlantia SpA.

  •  al seguente indirizzo di posta elettronica:
  • o a mezzo posta all’attenzione di:
Organismo di Vigilanza, Atlantia S.p.A., Via A. Nibby, 20 - 00161 Roma


Inoltre, la Società ha attivato un apposito canale digitale di “Whistleblowing” ; le segnalazioni pervenute tramite tale canale sono gestite, nel rispetto delle previsioni della Procedura “Gestione delle Segnalazioni” 


Analoga considerazione è applicabile alle segnalazioni pervenute mediante gli ulteriori due canali previsti dalla Procedura “Gestione delle Segnalazioni”: