Consiglio di Amministrazione

Eletto dall’Assemblea degli Azionisti, il Consiglio di Amministrazione è l’organo collegiale preposto alla gestione della Società.

L’attuale Consiglio di Amministrazione,composto da 15 membri, è stato nominato dall’Assemblea degli Azionisti del 18 aprile 2019 e permane in carica fino all’approvazione del Bilancio di esercizio 2021. 

Nomina del Consiglio di Amministrazione

La nomina del Consiglio di Amministrazione avviene mediante il meccanismo del voto di lista. Al fine di assicurare l’elezione di almeno un amministratore di minoranza lo Statuto prevede che dalla lista c.d. di minoranza siano tratti 1/5 dei componenti del Consiglio. Tutte le liste devono assicurare la presenza di candidati in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge  e quelle  che contengono un numero di candidati pari o superiore a tre devono indicare almeno due quinti dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato. 

Fabio Cerchiai

Presidente
DOWNLOAD CV

Carlo Bertazzo

Amministratore Delegato
DOWNLOAD CV

Andrea Boitani

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Riccardo Bruno

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Cristina De Benetti

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Dario Frigerio

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Gioia Ghezzi

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Giuseppe Guizzi

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Anna Chiara Invernizzi

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Carlo Malacarne

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Valentina Martinelli

Amministratore 1
DOWNLOAD CV

Lucia Morselli

Amministratore indipendente 2
DOWNLOAD CV

Ferdinando Nelli Feroci

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Licia Soncini

Amministratore indipendente
DOWNLOAD CV

Nicola Verdicchio

Amministratore indipendente 3
DOWNLOAD CV

Riccardo Bruno

Presidente (Consigliere Indipendente)
DOWNLOAD CV

Andrea Boitani

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Giuseppe Guizzi

Consigliere Indipendente 1
DOWNLOAD CV

Anna Chiara Invernizzi

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Carlo Malacarne

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Cristina De Benetti

Presidente (Consigliere Indipendente)
DOWNLOAD CV

Andrea Boitani

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Dario Frigerio

Consigliere Indipendente 1
DOWNLOAD CV

Lucia Morselli

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Gioia Ghezzi

Presidente (Consigliere Indipendente) 1
DOWNLOAD CV

Lucia Morselli

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Ferdinando Nelli Feroci

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Licia Soncini

Consigliere Indipendente 1
DOWNLOAD CV

Dario Frigerio

Presidente (Consigliere Indipendente) 1
DOWNLOAD CV

Riccardo Bruno

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV

Carlo Malacarne

Consigliere Indipendente
DOWNLOAD CV
(1) Nominata dall’Assemblea del 29 maggio 2020 fino all’approvazione del bilancio 2021. Consigliere già cooptato dal Consiglio di Amministrazione del 6 marzo 2020.
(2) Nominata dall'Assemblea del 30 ottobre 2020 fino all'approvazione del bilancio 2021. Consigliere già cooptato dal consiglio di amministrazione del 24 settembre 2020.
(3) Nominato dall’Assemblea del 28 aprile 2021 fino all’approvazione del bilancio 2021.

Indipendenza e onorabilità

L'indipendenza è un elemento chiave delle nostre scelte aziendali e del nostro governo societario ed in particolare all'interno del Consiglio di Amministrazione, la cui composizione è allineata alle “best practice” nazionali ed internazionali.
Tra i Consiglieri in carica, 12 su 15 sono indipendenti ai sensi del Testo Unico della Finanza (TUF) e del Codice di Corporate Governance. Il Consiglio verifica, annualmente,  l’indipendenza dei Consiglieri sulla base delle informazioni fornite dai singoli Amministratori, tenendo conto dei criteri qualitativi e quantitativi pre-definiti - in adesione alle raccomandazioni del Codice di Corporate Governance - dal Consiglio nel proprio regolamento con riferimento alla significatività (i) delle relazioni commerciali, finanziarie o professionali ove esistenti; e (ii) di eventuali remunerazioni aggiuntive nonché di specifiche situazioni riguardanti ciascun Consigliere. La valutazione viene svolta sulla base di un apposito questionario approvato dal Consiglio di Amministrazione, con il parere favorevole del Comitato Controllo Rischi e Corporate Governance, attraverso il quale ciascun Consigliere non esecutivo di Atlantia, dichiaratosi indipendente all’atto della nomina, fornisce le informazioni necessarie al corretto svolgimento della verifica.

Al fine di elevare sempre gli standard di integrità e trasparenza, il Regolamento del Consiglio prevede una verifica periodica del possesso da parte dei Consiglieri dei requisiti di onorabilità di cui dall’art. 147-quinques del TUF. Il Consiglio verifica il rispetto dei suddetti requisiti dopo la nomina e, successivamente, al ricorrere di circostanze rilevanti e comunque almeno una volta all’anno sulla base di una apposita dichiarazione attestante il possesso dei suddetti requisiti rilasciata da ciascun Consigliere.

Comitati

Al suo interno sono stati istituiti quattro Comitati endoconsiliari con funzioni propositive e consultive sulle rispettive materie di interesse.
Per approfondire, leggi lo Statuto societario e il Regolamento del Consiglio
Il CDA in breve

La composizione del Consiglio di Amministrazione assicura l’equilibrio tra i generi. I Consiglieri in possesso dei requisiti di indipendenza costituiscono oltre la metà dell’organo amministrativo.

Concessioni
59
anni
età media
Concessioni
40
%
consiglieri donna
Concessioni
80
%
indipendenza
Concessioni
2
componenti esecutivi
Concessioni
34
riunioni nel 2020
Concessioni
96
%
partecipazione riunioni

Il Consiglio di Amministrazione è investito dei poteri per la gestione ordinaria e straordinaria della Società e più segnatamente ha la facoltà di compiere tutti gli atti necessari per l'attuazione e il raggiungimento degli scopi sociali, esclusi soltanto quelli riservati all'Assemblea.
In coerenza con i principi e le raccomandazioni del nuovo Codice di Corporate Governance 2020, cui la Società aderisce, il Consiglio di Amministrazione si è dotato di un proprio regolamento che disciplina il ruolo, l’organizzazione e le modalità di funzionamento del Consiglio stesso, nonché i principali profili organizzativi del modello di corporate governance.
Ferme restando le competenze ad esso attribuite ai sensi dell’art. 27 dello Statuto e le materie non delegabili ai sensi di legge e di Statuto, il Consiglio svolge le attività raccomandate dal Codice di Corporate Governance e tra l’altro:
  • definisce le strategie della Società ed individua le eventuali opportunità di investimento, in coerenza con il principio del perseguimento del successo sostenibile e ne monitora l’attuazione;
  • esamina e approva il piano industriale della Società, anche in base all’analisi dei temi rilevanti per la generazione di valore nel lungo termine e ne monitora l’attuazione;
  • definisce la natura e il livello di rischio compatibile con gli obiettivi strategici della Società, anche nell’ottica del successo sostenibile ed elabora le linee guida Enterprise Risk Management;
  • individua le Società Strategiche e delibera sulle Operazioni Rilevanti. Esamina, inoltre, le operazioni delle Società Strategiche che possano avere un impatto sul titolo di Atlantia;
  • promuove, nelle forme più opportune, il dialogo con gli azionisti e gli altri stakeholder rilevanti per la Società anche attraverso l’adozione di apposita politica;
  • elabora, previo parere del Comitato Nomine Remunerazione e Capitale Umano un piano e/o procedure per la successione dell’Amministratore Delegato e degli altri eventuali amministratori esecutivi e la politica per la remunerazione degli amministratori, dei componenti dell’organo di controllo e del top management.


Scarica il Regolamento del Consiglio di Amministrazione 

Nel corso dell’anno 2020, il Consiglio ha tenuto in totale 34 riunioni della durata media di circa 4 ore.
La percentuale media di presenze dei Consiglieri di Amministrazione in carica è stata del 96%.

In conformità al Codice di Corporate Governance, il regolamento del Consiglio di Amministrazione prevede che il Consiglio effettui una board review annuale, valutando l’efficacia della propria attività e il contributo portato dai singoli componenti.
Negli ultimi 3 anni, la board review annuale è stata svolta con l’ausilio di un esperto indipendente. 
Il processo annuale board review riveste un’importanza centrale nell’ottica di costante miglioramento del Consiglio di Amministrazione consentendo a quest’ultimo, con il supporto di un advisor indipendente, di valutare periodicamente la dimensione, la composizione e il concreto funzionamento dell’organo di amministrazione e dei suoi comitati.
Il processo viene condotto in 4 fasi:
Responsive Image
Fase 1: definizione da parte del Consiglio, con il supporto del Comitato Nomine Remunerazione e Capitale Umano, del procedimento di autovalutazione (es. individuazione consulenti esterni, stesura del questionario di autovalutazione etc.)
Fase 2: compilazione del questionario di autovalutazione da parte dei Consiglieri CdA Consiglieri e del Presidente del Collegio Sindacale e svolgimento interviste individuali
Fase 3: analisi dei risultati e preparazione di un report di sintesi
Fase 4: presentazione dei risultati al Consiglio di Amministrazione previo esame del Comitato Nomine Remunerazione e Capitale Umano


Autovalutazione 2020

Nell’esercizio 2020 il processo di board review è stato condotto con l’ausilio di una primaria società di consulenza, scelta dal Consiglio previo parere del comitato competente.

Nella consapevolezza della straordinarietà dell'anno 2020 le risultanze del processo di autovalutazione e le relative analisi hanno evidenziato nel complesso la piena soddisfazione per la struttura, per l’organizzazione e per i processi così come per il profilo quali-quantitativo del Consiglio di Amministrazione.​