Comitati endoconsiliari 

Il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno quattro comitati  con funzioni propositive, consultive ed istruttorie, ciascuno per la propria materia di competenza.

Allo scopo di conformare il sistema di governo societario alle vigenti raccomandazioni in termini di corporate governance e di recepire ed esplicitare la consolidata prassi seguita in proposito dalla Società, lo Statuto sociale, modificato dall’assemblea del 28/4/2021, contiene un’ espressa previsione circa la facoltà del Consiglio di Amministrazione di costituire al proprio interno comitati con funzioni istruttorie, propositive e consultive, anche determinandone i componenti, la durata, i poteri e le funzioni nonchènonché la relativa remunerazione.

In coerenza con i principi e le raccomandazioni del Nuovo Codice di Corporate Governance, cui la Società aderisce, il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno i seguenti Comitati:
  • Comitato Controllo Rischi e Corporate Governance
  • Comitato Nomine, Remunerazione e Capitale Umano
  • Comitato Sostenibilità
  • Comitato degli Amministratori Indipendenti per le Operazioni con parti correlate
Composizione Comitati
Concessioni
100
%
indipendenti
Concessioni
34
%
consiglieri donna
L’attuale articolazione dei comitati endoncosiliari è stata definita dal Consiglio di Amministrazione del 18 febbraio 2021 il quale ha istituito per la prima volta un Comitato Sostenibilità endoconsiliare e revisionato le competenze dei Comitati endoconsiliari preesistenti prevedendo di attribuire ad un unico organo le funzioni del Comitato Nomine e del Comitato Risorse Umane e Remunerazione.

I comitati costituiti all’interno del Consiglio di Amministrazione sono incaricati di approfondire l’analisi di tutte le tematiche che rientrano nei rispettivi ambiti di competenza.
Ciascun comitato è dotato di un proprio regolamento che ne disciplina i compiti e le modalità di funzionamento.