Download Center

Assemblee

Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 3 dicembre 2021 (unica convocazione)

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria e Straordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 3 dicembre 2021 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

ORDINE DEL GIORNO

Parte ordinaria

  1. Autorizzazione all’acquisto di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Modifiche al Regolamento Assembleare. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Parte straordinaria

  1. Annullamento di azioni proprie senza riduzione del capitale sociale; conseguente modifica dell’art.6 dello Statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Proposta di modifica dei seguenti articoli dello Statuto:
    1. art. 14, per rendere il Regolamento Assembleare un documento autonomo rispetto allo Statuto sociale e conseguente modifica dell’art.1 del Regolamento Assembleare;
    2. art. 27, per l’inserimento del principio del perseguimento del successo sostenibile;
    3. artt. 31 e 32, per la modifica della composizione del Collegio Sindacale, a partire dal prossimo rinnovo;
      deliberazioni inerenti e conseguenti.

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 3 dicembre 2021

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, TUF, su Milano Finanza il 4 novembre 2021

Modulo di delega al rappresentante designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF

Modulo di Delega /Subdelega ex art. 135-novies del TUF

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Risposte alle domande formulate prima dell'assemblea ai sensi dell'art. 127-ter TUF allegare il PDF


Anche in considerazione delle modalità di svolgimento dell’Assemblea, alla data di pubblicazione dell’avviso di convocazione della stessa, vengono messe a disposizione del pubblico presso gli uffici di Via Alberto Bergamini n.50, sulla presente sezione del sito e sulla piattaforma di stoccaggio autorizzato 1Info (www.1Info.it), le relazioni illustrative del Consiglio di Amministrazione  su tutti i punti all’ordine del giorno. 

I soggetti cui spetta il diritto di voto hanno facoltà di ottenere copia della documentazione di cui sopra previo appuntamento da richiedere mediante e-mail all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al protrarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 24 aprile 2020, n. 27 e s.m.i.– di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98  (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto 18/2020, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli organi sociali, del Segretario e/o del Notaio e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 24 novembre 2021, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF.

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 30 novembre 2021, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 e s.m.i., l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19 alternativamente ai sensi:

  1. dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero
  2. dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del TUF ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto sulle proposte all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni.

Le azioni per le quali viene conferita la delega al rappresentante designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al rappresentante designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al Rappresentante Designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 1 dicembre 2021).

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al Rappresentante Designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato, disponibile al seguente link.

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella sezione “Avvisi e Modulistica” della presente pagina del sito internet.

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 e s.m.i., convertito in legge con modifiche dall’art.1, comma,1 della Legge 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i., coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del TUF.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto sulle proposte all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art.135-novies del TUF, la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, al riguardo si fa presente che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Comuptershare S.p.A. nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il modulo di delega disponibile nella sezione “Avvisi e Modulistica” della presente pagina del sito internet.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, i soggetti legittimati dovranno farle pervenire entro le ore 12:00 del 2 dicembre 2021.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del TUF, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sui punti all'ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 24 novembre 2021.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario. 

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario. 

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450,  o attraverso questo modulo.

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 30 novembre 2021 mediante pubblicazione nella sezione “Documentazione” della presente pagina del sito internet.

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società. 

Ai sensi dell'art. 126-bis del TUF i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 13 novembre 2021 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno. 

Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione all’esercizio del diritto, all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it ovvero via fax al n. +39-06-45417450.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 126-bis, comma 2, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

In aggiunta a quanto precede, tenuto conto che l’intervento in Assemblea è previsto esclusivamente tramite Rappresentante Designato, i soggetti legittimati a intervenire in Assemblea che intendano formulare proposte di deliberazione sugli argomenti all’ordine del giorno – ai sensi dell’art. 126-bis, comma 1, penultimo periodo, del TUF – sono invitati a presentarle in anticipo, entro, il 18 novembre 2021, all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it ovvero via fax al n. +39-06-45417450. 

Tali proposte saranno pubblicate nella sezione “Documentazione” della presente pagina del sito internet entro il 23 novembre 2021, al fine di mettere in grado gli aventi  diritto al voto di esprimersi consapevolmente anche tenendo conto di tali nuove proposte e consentire al Rappresentante Designato di raccogliere istruzioni di voto eventualmente anche sulle medesime. Il richiedente dovrà fornire idonea documentazione comprovante la legittimazione ad intervenire in Assemblea ed il rilascio di delega al Rappresentante Designato per la partecipazione all’Assemblea medesima.

Ai fini della relativa pubblicazione, nonché in relazione allo svolgimento dei lavori assembleari, la Società si riserva di verificare la pertinenza delle proposte rispetto agli argomenti all’ordine del giorno, la completezza delle stesse, la loro conformità alla normativa applicabile  e la legittimazione dei proponenti. 

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 6.959.693) prive del valore nominale.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Piazza San Silvestro, 8 (00187) Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista; 
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a: 

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria; 
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.; 
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie. 

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: Piazza San Silvestro, 8 (00187) Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Piazza San Silvestro, 8 (00187) Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha designato un Data Protection Officer al quale potrà rivolgersi scrivendo a dpo@atlantia.com

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.com

Assemblea Ordinaria del 31 maggio 2021 (unica convocazione)

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 31 maggio 2021 alle ore 14.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

  1. Cessione dell’intera partecipazione detenuta da Atlantia S.p.A. in Autostrade per l’Italia S.p.A. al consorzio costituito da CDP Equity S.p.A., The Blackstone Group International Partners LLP e Macquarie European Infrastructure Fund 6 SCSp.
    In ragione del carattere gestorio dell’operazione oggetto di delibera da parte dell’Assemblea, la stessa ha natura meramente consultiva.
     

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria del 31 maggio 2021

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “IlSole24Ore” il 1° maggio 2021

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di Delega

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno

Domande e risposte prima dell’assemblea

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sull’unico punto all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D


Alla data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (30 aprile 2021) viene pubblicata la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull’unico punto all’ordine del giorno unitamente alla documentazione sottoposta all’Assemblea.

La documentazione relativa all’Assemblea è messa a disposizione del pubblico presso gli uffici di Via Alberto Bergamini n.50, sulla presente sezione del sito e sulla piattaforma di stoccaggio autorizzato 1Info (www.1Info.it).

I soggetti cui spetta il diritto di voto hanno facoltà di ottenere copia della documentazione di cui sopra previo appuntamento da richiedere mediante e-mail all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al protrarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 24 aprile 2020, n. 27 e s.m.i.– di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98  (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli organi sociali, del Segretario e/o del Notaio e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire esclusivamente, mediante mezzi di video/audio conferenza che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 20 maggio 2021, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF. 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 26 maggio 2021, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi;

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni. 

Le azioni per le quali viene conferita la delega al rappresentante designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al rappresentante designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al rappresentante designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 27 maggio 2021)  

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato, disponibile al seguente link_[https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=740088555]

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [ PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche dall’art.1, comma,1 della Legge 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i., coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art.135-novies del TUF, la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, al riguardo si fa presente che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Comuptershare S.p.A. nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [ PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma:
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 30 maggio 2021.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sull'unico punto all'ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 20 maggio 2021.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario. 

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario. 

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450,  o attraverso questo modulo

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 28 maggio 2021 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”. 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società. 

Le risposte ad eventuali domande presentate prima dell’Assemblea ai sensi dell’art. 127 ter del TUF nei termini sopra richiamati saranno messe a disposizione nella presente sezione entro il 28 maggio 2021Domande e Risposte
 

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 11 maggio 2021 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 126-bis, comma 2, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Si precisa che, in considerazione della natura gestoria dell’operazione oggetto di delibera da parte dell’Assemblea, non è prevista per i Soci la facoltà di presentare nuove proposte di deliberazione sull’unico argomento all’ordine del giorno. 

Resta ferma la facoltà di presentare proposte individuali di delibera, entro il 21 maggio 2021, sulle eventuali nuove materie poste all’ordine del giorno a seguito dell’eventuale integrazione richiesta dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF. Tali proposte di delibera saranno pubblicate dalla Società entro il 24 maggio 2021.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 6.959.693) prive del valore nominale.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista; 
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a: 

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria; 
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.; 
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie. 

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha designato un Data Protection Officer al quale potrà rivolgersi scrivendo a dpo@atlantia.com

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.com

Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 28 Aprile 2021

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria e Straordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 28 aprile 2021 alle ore 15.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

Parte ordinaria

  1. Bilancio 2020
    1. Approvazione bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 di Atlantia S.p.A., corredato dalle Relazioni del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Presentazione della Relazione Annuale Integrata e del bilancio consolidato al 31 dicembre 2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
    2. Destinazione del risultato di esercizio. Deliberazioni inerenti e conseguenti 
  2. Nomina e compenso del Collegio Sindacale e del suo Presidente per il triennio 2021-2023
    1. Nomina del Collegio Sindacale e del suo Presidente per gli esercizi 2021-2022-2023. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
    2. Determinazione della retribuzione del Presidente del Collegio Sindacale e dei Sindaci Effettivi. Deliberazioni inerenti e conseguenti 
  3. Nomina di un componente del Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Approvazione di un piano di incentivazione avente a oggetto azioni ordinarie Atlantia S.p.A. denominato “Piano di Stock Grant 2021-2023”. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2021 e sui Compensi Corrisposti 2020 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58:
    1. Approvazione della Prima sezione della Relazione - Politica in materia di Remunerazione 2021 (deliberazione vincolante).
    2. Deliberazione non vincolante sulla Seconda sezione della Relazione – Relazione sui Compensi Corrisposti 2020 

Parte straordinaria

  1. Proposte di modifiche statutarie; deliberazioni inerenti e conseguenti:
    1. art. 8, per inserimento di una previsione in materia di identificazione dei soci;
    2. art. 20, in materia di nomina del consiglio di amministrazione;
    3. art. 23, in materia di riunioni del consiglio di amministrazione;
    4. artt. 26 e 28, per inserimento di previsioni in materia di comitati endoconsiliari. 

 

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 28 aprile 2021

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” il 20 marzo 2021

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di delega

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Relazione Annuale Integrata per l’esercizio 2020

Relazione Annuale sul Governo Societario e gli Assetti proprietari

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Lista n. 1 presentata da Sintonia S.p.A.

Lista n. 2 presentata da Investitori istituzionali

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Proposta n. 1 presentata da Sintonia S.p.A.

Proposta n. 2 presentata da Investitori istituzionali

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Documento Informativo redatto ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Consob n. 11971/1999 s.m.i..

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 5 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2021 e sui Compensi Corrisposti 2020

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Domande e risposte prima dell’assemblea

Esiti e Verbali


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D

Allegato E

Allegato F

Allegato G

Attachment H (Italian version)



La documentazione relativa all’Assemblea sarà messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti dalla normativa vigente presso gli uffici di Roma, Via Alberto Bergamini, 50, nella presente sezione del sito internet e sulla piattaforma di stoccaggio autorizzato 1Info (www.1Info.it) e più precisamente:

  • entro la data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (19 marzo 2021) viene pubblicata:
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 2) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Nomina e compenso del Collegio Sindacale e del suo Presidente per il triennio 2021-2023”).
  • entro il 29 marzo 2021 saranno pubblicate (ove non resi disponibili prima):
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 1) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Bilancio 2020”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 3) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Nomina di un componente del Consiglio di Amministrazione”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 4) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Approvazione di un piano di incentivazione avente a oggetto azioni ordinarie Atlantia S.p.A. denominato “Piano di Stock Grant 2021-2023”) e relativo Documento Informativo.
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 5) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2021 e sui Compensi Corrisposti 2020 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58”).
  • entro il 7 aprile 2021 saranno pubblicati (ove non resi disponibili prima):
    • la Relazione Annuale Integrata 2020, che include il progetto di bilancio di esercizio di Atlantia e il bilancio consolidato nonché la dichiarazione consolidata di carattere non finanziario, corredata dalle Relazioni del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale, unitamente alla Relazione Annuale sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2020.
    • il documento relativo al punto 5) all’ordine del giorno di parte ordinaria (“Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2021 e sui Compensi Corrisposti 2020 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa all’unico punto all’ordine del giorno di parte straordinaria (“Proposte di modifiche statutarie; deliberazioni inerenti e conseguenti”). 
    • le liste dei candidati alla carica di componenti del Collegio Sindacale depositate dai Soci entro il 3 aprile 2021.
  • entro il 14 aprile 2021 saranno pubblicate (ove non rese disponibili prima):
    • le proposte di designazione alla carica di Amministratore formulate dai Soci entro il 13 aprile 2021.

I soggetti cui spetta il diritto di voto hanno facoltà di ottenere copia della documentazione di cui sopra, previo appuntamento da richiedere mediante e-mail all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al protrarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 24 aprile 2020, n. 27 e s.m.i.– di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98  (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli organi sociali, del Segretario e/o del Notaio e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire esclusivamente, mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo. 

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 19 aprile 2021, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF. 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 23 aprile 2021, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche, dall’art.1, comma 1, della L. 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i, l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi:

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art-135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del TUF”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto su tutte o alcune delle materie all’ordine del giorno ed ha effetto per le sole materie in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni. 

Le azioni per le quali viene conferita la delega al Rappresentante Designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle materie per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al Rappresentante Designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al Rappresentante Designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 26 aprile 2021)  

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al Rappresentante Designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al Rappresentante Designato, disponibile al seguente link https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=159364738

Il modulo di delega al Rappresentante Designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni di voto e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche, dall’art.1, comma 1, della L. 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del TUF.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto su tutte o su alcune delle materie all’ordine del giorno, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle materie per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art.135-novies del TUF, la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, al riguardo si fa presente che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Comuptershare S.p.A. nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. 

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 27 aprile 2021.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 13:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 32 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Collegio Sindacale avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno l’1% del capitale sociale.

Ogni Socio ovvero i soci appartenenti al medesimo gruppo e i soci che aderiscano ad un patto parasociale avente ad oggetto azioni della Società non potranno presentare né votare più di una lista anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità. 

Predisposizione delle liste

  • La lista si compone di due sezioni, una per i candidati alla carica di Sindaco Effettivo, l’altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente ed entrambe recano i nominativi di uno o più candidati in numero non superiore ai sindaci da eleggere (cinque effettivi e due supplenti), contrassegnati da un numero progressivo e nel rispetto delle previsioni statutarie e della normativa applicabile relative all’equilibrio tra generi.
  • Ai sensi dell’art. 32 dello Statuto le liste che, considerando entrambe le sezioni, contengano un numero di candidati pari o superiore a tre, devono indicare almeno due quinti dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato (il numero di candidati è arrotondato per eccesso all’unità superiore, ad eccezione delle liste formate da tre candidati per le quali l’arrotondamento avviene per difetto all’unità inferiore). Ove il numero dei candidati alla carica di Sindaco Supplente sia pari o superiore a due, questi devono appartenere a generi diversi.
  • Non possono assumere la carica di Sindaco coloro che ricoprono incarichi di amministrazione e controllo in misura uguale o superiore a quella massima stabilita dalla normativa applicabile o che non siano in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza stabiliti dalla normativa applicabile.
  • Almeno due dei Sindaci Effettivi ed almeno uno dei Sindaci Supplenti sono scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili che abbiano esercitato l’attività di controllo legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni; i Sindaci che non sono in possesso di tale requisito sono scelti tra coloro che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio nell’esercizio di: a) attività di amministrazione o di controllo ovvero compiti direttivi presso società di capitali che abbiano un capitale sociale non inferiore a due milioni di euro, ovvero b) attività professionali o di insegnamento universitario di ruolo in materie giuridiche, economiche e finanziarie, ovvero c) funzioni dirigenziali presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni operanti nel settore creditizio, finanziario e assicurativo. 

Ciascuna lista dovrà essere corredata da:

(i) le informazioni relative all’identità dei soci che hanno presentato le liste, con l’indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta, unitamente alla certificazione dalla quale risulti la titolarità di tale partecipazione; 

(ii) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;

(iii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile, ivi incluso il rispetto dei limiti al cumulo degli incarichi stabiliti dalle disposizioni di legge e regolamentari esistenti, e indicano gli incarichi di amministrazione e controllo che ricoprono presso altre società di capitali; 

(iv) una dichiarazione dei soci diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l’assenza di rapporti di collegamento, anche indiretti, previsti dall’art. 144-quinquies del regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971 con i detti soci; nel rendere tale dichiarazione si invitano i soci a tenere conto delle raccomandazioni espresse dalla Consob nella comunicazione DEM/9017893 del 26/02/2009. 

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci dovranno essere depositate presso gli uffici della Società in Roma via Alberto Bergamini, 50, ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, entro il 3 aprile 2021, vale a dire almeno venticinque giorni prima di quello fissato per l’assemblea in unica convocazione, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente.

La titolarità della quota minima di partecipazione al capitale della Società necessaria per la presentazione delle liste è determinata avendo riguardo alle azioni che risultano registrate a favore del Socio nel giorno in cui le liste sono depositate presso la Società. La certificazione relativa alla titolarità della quota minima di partecipazione necessaria per la presentazione delle liste può essere prodotta anche successivamente al deposito della lista, purché entro il termine previsto per la pubblicazione delle liste da parte della Società (ossia entro il 7 aprile 2021), mediante comunicazione rilasciata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente.

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Nel caso in cui al 3 aprile 2021 sia stata depositata una sola lista di candidati alla carica di Sindaco, ovvero soltanto liste presentate da soci che risultino collegati tra loro, la Società ne dà comunicazione senza indugio e i soggetti legittimati possono presentare liste, mediante deposito presso gli uffici di Roma, Via Alberto Bergamini, 50 ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, sino al terzo giorno successivo a tale data, ovvero  sino al 6 aprile 2021

In tal caso la percentuale minima di partecipazione al capitale prevista per la presentazione delle liste di candidati alla carica di Sindaco è ridotta alla metà.

Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 7 aprile 2021, vale a dire almeno ventuno giorni prima di quello fissato per l’assemblea in unica convocazione, presso gli uffici della Società in Roma via Alberto Bergamini, 50, sul sito internet della Società all’indirizzo http://www.atlantia.it/it/investor-relations/assemblee.html e sulla piattaforma di stoccaggio 1Info (www.1Info.it)

Elezione dei membri del Collegio Sindacale

All’elezione dei membri del Collegio Sindacale si procederà come segue:

  1. dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti, nell'ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, tre Sindaci effettivi ed uno supplente;
  2. i restanti due Sindaci effettivi saranno tratti dalle altre liste; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno e per due. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto.
    I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti i due che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi;
  3. qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera b). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge.
    Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria. In caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi ai sensi della normativa vigente. 
    La Presidenza del Collegio Sindacale spetta alla persona candidata al primo posto della lista di minoranza che avrà ottenuto il maggior numero di voti.
    Il restante Sindaco supplente sarà tratto dalla lista che avrà ottenuto il maggior numero di voti tra le liste presentate e votate che non siano collegate ai soci di riferimento ai sensi di legge.

Tenuto conto che l’intervento dei soci in Assemblea è previsto esclusivamente tramite il Rappresentante Designato i Signori Azionisti dovranno presentare le eventuali candidature, mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, ovvero mediante fax al numero +39- 06-45417450, entro e non oltre il 13 aprile 2021. Per consentire agli aventi diritti al voto di rilasciare le proprie istruzioni al Rappresentante Designato nei termini indicati nell’avviso di convocazione e nella presente sezione del sito internet della Società, esercitando il proprio diritto in modo informato, eventuali candidature che dovessero pervenire oltre il termine sopra indicato non potranno essere prese in considerazione.

Fermo quanto precede, gli Azionisti sono invitati a presentare le candidature quanto prima ed auspicabilmente entro la data per la presentazione della lista per il rinnovo del Collegio Sindacale (3 aprile 2021), fermo restando che verranno accettate anche le proposte di candidatura pervenute successivamente, purché entro il termine del 13 aprile 2021.

Le proposte di candidatura dovranno essere accompagnate da (i) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali del candidato; (ii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile e l’eventuale possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalle disposizioni legislative e regolamentari applicabili nonché dal Codice di Corporate Governance delle società quotate.

La legittimazione a formulare le candidature dovrà essere confermata con idonea documentazione che comprovi la legittimazione all’esercizio del diritto di voto del proponente alla data della record date (19 aprile 2021), fermo restando che la proposta verrà messa ai voti solo ove venga rilasciata delega al Rappresentante Designato per la partecipazione all’Assemblea nei termini previsti dall’avviso di convocazione.

La Società procederà senza indugio e comunque entro il 14 aprile 2021 a pubblicare le proposte di candidatura nella presente sezione del sito internet della Società nonché sulla piattaforma di stoccaggio 1Info (www.1Info.it).

Ulteriori informazioni sulla presentazione e pubblicazione delle candidature sono contenute nella relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione, disponibile nella presente sezione del sito internet.

In assenza di proposte di candidature presentate nei termini previsti nel presente avviso di convocazione, ovvero qualora nessuna delle proposte di designazione fosse approvata con le maggioranze di legge, si propone di ridurre il numero dei Consiglieri a quattordici.

Anche per le ulteriori informazioni in merito all’eventuale riduzione del numero di componenti del Consiglio di Amministrazione si rinvia relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione disponibile nella presente sezione del sito internet.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento, informa ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) - in merito al trattamento dei dati per gli adempimenti connessi alla candidatura a componente degli organi sociali (ad es. Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale, etc.) della Società. 

  1. Finalità del trattamento e natura del conferimento
    I dati personali oggetto di trattamento consistono in dati di tipo anagrafico e di contatto (ad es. nome, cognome, codice fiscale, indirizzo, etc.) nonché informazioni inerenti il percorso professionale presenti nel curriculum vitae (ad es. titoli di studio, esperienze professionali, etc.). Potranno essere trattati dati di tipo giudiziario in adempimento a norme di legge o regolamentari.  
    Le informazioni di cui sopra sono trattate – tramite l’inserimento nella lista o la presentazione della proposta di candidatura che, ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti, saranno oggetto di voto da parte dell’Assemblea in parte Ordinaria degli azionisti della Società – per la valutazione e la verifica delle attitudini, delle capacità professionali, dei requisiti di onorabilità e insussistenza di cause di ineleggibilità, nonché per le altre finalità richieste dalla normativa vigente  per la nomina a componente degli organi sociali della Società (CDA, Collegio Sindacale, etc.). 
    Nel rispetto del principio di minimizzazione, il Titolare raccoglie soltanto i dati adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per i quali sono trattati.  Si richiede, pertanto, di non inserire nel suo curriculum vitae informazioni riservate non necessarie o ultronee rispetto alle finalità sopra indicate.
    Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del GDPR, non è richiesto il consenso in quanto i dati personali predetti sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale ed all’esecuzione di obblighi di legge cui la Società è tenuta. Il mancato conferimento dei dati comporterebbe l’impossibilità per il Titolare di dare esecuzione al rapporto contrattuale di cui si è parte e di adempiere ai suddetti obblighi di legge.
  2. Modalità di trattamento 
    I dati saranno trattati sia con supporti cartacei sia con mezzi elettronici e, con riferimento ai secondi, attraverso strumenti informatici (e.g. software, piattaforme hardware, applicativi, etc.) di cui il Titolare è proprietario o licenziatario, assicurando in ogni caso che tali strumenti siano dotati di misure di sicurezza adeguate rispetto ai trattamenti per cui sono utilizzati. 
  3. Tempi di conservazione 
    I dati personali conferiti saranno conservati per un periodo di 10 anni ai fini cautelativi in relazione ai tempi di prescrizione in ambito civilistico, cui dovranno aggiungersi ulteriori dodici mesi, esclusivamente per finalità connesse all’adempimento di obblighi di legge o alla difesa dei diritti di Atlantia in sede giudiziaria. Nel caso di eventuali conteziosi o per l’esercizio del diritto alla difesa in sede giudiziaria, i suddetti termini di conservazione saranno sospesi fino alla completa definizione del giudizio in essere tra le parti.  
  4. Comunicazione dei dati personali
    I dati potranno essere comunicati, nell’ambito delle finalità sopra indicate e nel rispetto degli obblighi previsti dalla normativa privacy, per adempiere a specifici obblighi derivanti dalla legge o da specifiche disposizioni attuative, salva altresì la facoltà di verificarne la veridicità presso le competenti amministrazioni. Tali soggetti tratteranno i dati quali autonomi titolari del trattamento.
    I dati saranno inoltre comunicati a Computershare S.p.A., fornitore di cui Atlantia si avvale per lo svolgimento di attività strettamente connesse alla gestione dell’Assemblea degli azionisti e che all’uopo è nominata Responsabile del trattamento.
  5. Pubblicazione e diffusione
    Secondo quanto previsto dalle disposizioni normative e regolamentari disciplinanti il meccanismo del voto di lista, l’integrazione del Consiglio di Amministrazione e le informazioni regolamentate della società quotate in borsa, i dati saranno pubblicati sul sito internet della Società, nella presente sezione dedicata all’Assemblea degli azionisti, e diffusi al mercato tramite il servizio SDIR 1Info, di cui la Società si avvale per la diffusione e lo stoccaggio delle informazioni regolamentate. 
  6. Trasferimento dati
    I dati del candidato non sono fatti oggetto di trasferimento a soggetti terzi localizzati all’esterno di paesi appartenenti allo Spazio Economico Europeo (SEE) o comunque non soggetti alla normativa europea (GDPR).
  7. Diritti dell’interessato
    Per motivi leciti e fondati, i soggetti interessati – compatibilmente con gli eventuali obblighi normativi e contrattuali esistenti in capo al Titolare del trattamento – possono esercitare i diritti riconosciuti dal Regolamento agli artt. 15-22.
    In particolare, ricordiamo che, ai sensi della normativa vigente, il candidato ha diritto di:
    • richiedere l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti;
    • avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento;
    • ricevere i dati in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico;
    • revocare il consenso eventualmente prestato relativamente al trattamento dei suoi dati in qualsiasi momento ed opporsi in tutto od in parte, all’utilizzo dei dati;
    • proporre reclamo all’Autorità, nonché di esercitare gli altri diritti a Lei riconosciuti dalla normativa vigente.
    Il Titolare si riserva la facoltà di valutare l’applicabilità, rispetto al trattamento dei dati personali che la riguardano, di uno o più diritti fra quelli sopra menzionati.
    I diritti di cui sopra potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma.
  8. Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati) 
    Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha nominato il Data Protection Officer, domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma e contattabile all’indirizzo e-mail dpo@atlantia.it.

Ai sensi dell'art. 127-ter del TUF, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 19 aprile 2021.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario. 

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario. 

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450,  o attraverso questo modulo

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 25 aprile 2021 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”. 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società. 

Le risposte ad eventuali domande presentate prima dell’Assemblea ai sensi dell’art. 127-ter del TUF nei termini sopra richiamati saranno messe a disposizione nella presente sezione entro il 25 aprile 2021 (PDF).

Ai sensi dell'art. 126-bis del TUF i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 29 marzo 2021, l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno. 

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF. 

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini e con le modalità previste dall’art. 126-bis, comma 2, del TUF.

Tenuto conto che l’intervento in Assemblea è previsto esclusivamente tramite il Rappresentante Designato, i soggetti legittimati a intervenire in Assemblea che intendano formulare proposte di deliberazione sugli argomenti all’ordine del giorno - ai sensi dell’art. 126-bis, comma 1, terzo periodo, del TUF - sono invitati a presentarle in anticipo, entro il 13 aprile 2021, all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it ovvero via fax al n. +39-06-45417450.

Tali proposte saranno pubblicate nella presente sezione del sito internet della Società entro il 17 aprile 2021, al fine di mettere in grado gli aventi diritto al voto di esprimersi consapevolmente anche tenendo conto di tali nuove proposte e consentire al Rappresentante Designato di raccogliere istruzioni di voto eventualmente anche sulle medesime.

Il richiedente dovrà fornire idonea documentazione comprovante la legittimazione ad intervenire in Assemblea ed il rilascio di delega al Rappresentante Designato per la partecipazione all’Assemblea medesima.

Ai fini della relativa pubblicazione, nonché in relazione allo svolgimento dei lavori assembleari, la Società si riserva di verificare la pertinenza delle proposte rispetto agli argomenti all’ordine del giorno, la completezza delle stesse, la loro conformità alla normativa applicabile e la legittimazione dei proponenti.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici. 

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 6.959.693) prive del valore nominale.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista; 
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a: 

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria; 
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.; 
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie. 

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha designato un Data Protection Officer al quale potrà rivolgersi scrivendo a dpo@atlantia.com

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.com

Assemblea Straordinaria del 29 marzo 2021

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Straordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 29 marzo 2021 alle ore 15.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

  1. Proroga del termine per l’avveramento della condizione sospensiva di cui all’art. 7.1(ix) del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore di Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. approvato in data 15 gennaio 2021; deliberazioni inerenti e conseguenti.

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Straordinaria del 29 marzo 2021

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “ Il Sole 24 Ore” il 28 febbraio 2021

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di delega

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno

Esiti e Verbali


Rendiconto sintetico delle votazioni sull’unico punto all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C


La documentazione relativa all’unico punto all’ordine del giorno sarà messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti dalla normativa vigente, presso gli uffici di via Alberto Bergamini, 50, Roma, nella presente sezione del sito internet e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato 1Info (www.1info.it); più precisamente:

  • alla data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (27 febbraio 2021) viene pubblicata la seguente documentazione:
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa all’unico punto  all’ordine del giorno (“Proroga del termine per l’avveramento della condizione sospensiva di cui all’art. 7.1(ix) del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore di Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. approvato in data 15 gennaio 2021; deliberazioni inerenti e conseguenti”).

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al prorogarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i. – di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98  (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli Organi sociali, del Segretario e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire esclusivamente, mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 18 marzo 2021, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF. 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 24 marzo 2021, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i.,  l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi:

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni. 

Le azioni per le quali viene conferita la delega al Rappresentante Designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al Rappresentante Designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al rappresentante designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 25 marzo 2021)  

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al Rappresentante Designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato, disponibile al seguente link https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=769802748

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

 

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge con modifiche 24 aprile 2020 n. 27 e s.m.i., coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del TUF.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art. 135-novies del TUF, la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, al riguardo si fa presente che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Computershare S.p.A., nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. 

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

La delega e/o subdelega corredata delle istruzioni di voto deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma;
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450.

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 28 marzo 2021.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del TUF, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 18 marzo 2021.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti all’unico punto all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario. 

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario. 

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450, o attraverso questo modulo

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 26 marzo 2021 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”. 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società. 

Le risposte ad eventuali domande presentate prima dell’Assemblea ai sensi dell’art. 127 ter del TUF nei termini sopra richiamati saranno messe a disposizione nella presente sezione entro il 26 marzo 2021.

Nota: Non sono pervenute domande

Ai sensi dell'art. 126-bis del TUF i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 9 marzo 2021 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti. 

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta. 

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 126-bis, comma 2, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Si precisa che non è prevista per i Soci la facoltà di presentare nuove proposte di delibera sull’unico argomento all’ordine del giorno considerato che per tale argomento l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione e sulla base di un progetto predisposto da quest’ultimo. 

Resta ferma la facoltà di presentare proposte individuali di delibera, entro il 16 marzo 2021, sulle eventuali nuove materie poste all’ordine del giorno a seguito dell’integrazione richiesta dai Soci i sensi dell’art. 126-bis del TUF.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici. 

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 6.959.693) prive del valore nominale.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista; 
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a: 

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria; 
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.; 
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie. 

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha designato un Data Protection Officer al quale potrà rivolgersi scrivendo a dpo@atlantia.com

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.com

Assemblea Straordinaria del 15 gennaio 2021 (unica convocazione)

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Straordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 15 gennaio 2021 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

  1. Approvazione del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore della società interamente posseduta Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A.; proposta di modifica all’articolo 6 dello Statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.
     

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Straordinaria del 15 gennaio 2021

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” il 15 dicembre 2020

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di Delega

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno

Progetto di Scissione approvato dal CdA del 14/12/2020 unitamente all’allegato A

Allegato B al Progetto di Scissione (222 kb - PDF), rettificato come da Avviso agli Azionisti del 28/12/2020

Relazione Finanziaria Annuale 2019

Relazione Finanziaria Annuale 2018

Relazione Finanziaria Annuale 2017

Domande e Risposte prima dell’Assemblea

Esiti e Verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sull’unico punto all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D


La documentazione relativa all’Assemblea sarà messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti dalla normativa vigente, presso la sede sociale, nella presente sezione del sito internet e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato 1Info (www.1info.it); più precisamente:

  • alla data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (14 dicembre 2020) viene pubblicata la seguente documentazione:
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa all’unico punto  all’ordine del giorno unitamente al Progetto di Scissione (“Approvazione del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore della società interamente posseduta Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A.; proposta di modifica all’articolo 6 dello Statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.”).

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al prorogarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, come richiamato dall’art. 71 del Decreto Legge del 14 agosto 2020 n. 104 – di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98  (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli Organi sociali, del Segretario e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire esclusivamente, mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 6 gennaio 2021, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF. 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 12 gennaio 2021, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi;

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni. 

Le azioni per le quali viene conferita la delega al rappresentante designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al rappresentante designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al rappresentante designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 13 gennaio 2021)  

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato, disponibile al seguente link https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=332790438

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [ PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Richiamando le avvertenze contenute nella relazione illustrativa sull’unico argomento all’ordine del giorno, si invitano i Signori Azionisti a rilasciare le proprie istruzioni di voto in una data il più vicina possibile al termine ultimo previsto dal presente avviso. 

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno e sulle eventuali proposte di integrazione dello stesso formulate dai Soci ai sensi dell’art. 126-bis del TUF, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art. 135-novies del TUF la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, ferma in ogni caso la facoltà del rappresentato di indicare uno o più sostituti. Non possono in ogni caso essere indicati sostituti diversi dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Si fa presente al riguardo che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Computershare S.p.A., nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. 

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [ PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec  atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 14 gennaio 2021.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Richiamando le avvertenze contenute nella relazione illustrativa sull’unico argomento all’ordine del giorno, si invitano i Signori Azionisti a rilasciare le proprie istruzioni di voto in una data il più vicina possibile al termine ultimo previsto dal presente avviso.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 6 gennaio 2021

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario.

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario. 

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450, o attraverso questo modulo.

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 12 gennaio 2021 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”. 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società. 

Le risposte ad eventuali domande presentate prima dell’Assemblea ai sensi dell’art. 127 ter del TUF nei termini sopra richiamati saranno messe a disposizione nella presente sezione entro il 12 gennaio 2021.

Risposte a domande pervenute prima dell'Assemblea

 

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 24 dicembre 2020 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF. 

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 126-bis, comma 2, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Si precisa che non è prevista per i Soci la facoltà di presentare nuove proposte di delibera sull’unico argomento all’ordine del giorno considerato che per tale argomento l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione e sulla base di un progetto predisposto da quest’ultimo.

Resta ferma la facoltà di presentare proposte individuali di delibera, entro il 5 gennaio 2021, sulle eventuali nuove materie poste all’ordine del giorno a seguito dell’integrazione richiesta dai Soci i sensi dell’art. 126-bis del TUF.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 6.959.693) prive del valore nominale.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista;
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a:

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria;
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.;
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie.

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha individuato, quale Data Protection Officer il Direttore pro tempore della Direzione Compliance e Security di Gruppo, domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.it

Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 30 ottobre 2020 (unica convocazione)

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria e Straordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 30 ottobre 2020 alle ore 10.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

Parte ordinaria
  1. Nomina di un amministratore ai sensi dell’art. 2386 c.c. Determinazione del relativo compenso. Delibere inerenti e conseguenti.
Parte straordinaria
  1. Revoca della delibera di aumento di capitale assunta dall’assemblea straordinaria dell’8 agosto 2013 a servizio dei diritti di assegnazione condizionati. Conseguente integrale liberazione della riserva statutaria “Riserva vincolata per diritti di assegnazione condizionati”, costituita in forza della medesima deliberazione assembleare, al fine di coprire la liberazione delle azioni da emettere a servizio dei diritti di assegnazione condizionati; modifiche dell’articolo 6 dello statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.

    Di seguito il link all’assemblea dell’8 agosto 2013: www.atlantia.it/it/investor-relations/fusione-gemina
  2. Proposte di modifiche statutarie degli articoli: (i) 6 per eliminazione dell’indicazione del valore nominale unitario espresso delle azioni; (ii) 20 e 32 per adeguamento alla disciplina sulle quote di genere; e (iii) 23 per modifica delle modalità di convocazione del consiglio di amministrazione; delibere inerenti e conseguenti.
  3. Approvazione del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore della società interamente posseduta Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A.; proposta di modifica all’articolo 6 dello Statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.
    PUNTO RITIRATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA’ TENUTOSI IN DATA 28/10/20 – COME DA COMUNICATO STAMPA E AVVISO PUBBLICATO NELLA PRESENTE PAGINA DEL SITO – E RINVIATO A SUCCESSIVA ASSEMBLEA DA TENERSI ENTRO IL 15 GENNAIO 2021]
     

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 30 ottobre 2020

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” il 30 settembre 2020

Avviso agli azionisti

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di delega

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte ordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno della parte straordinaria

Progetto di Scissione approvato dal CdA del 24/9/2020 con relativi allegati

Relazione Finanziaria Annuale 2019

Relazione Finanziaria Annuale 2018

Relazione Finanziaria Annuale 2017

Domande e Risposte prima dell’Assemblea

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D

Allegato E


La documentazione relativa all’Assemblea sarà messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti dalla normativa vigente, presso la sede sociale, nella presente sezione del sito internet e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato 1Info (www.1info.it); più precisamente:

  • entro la data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (30 settembre 2020) viene pubblicata la seguente documentazione::
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 1) all’ordine del giorno della parte ordinaria (“Nomina di un amministratore ai sensi dell’art. 2386 c.c. Determinazione del relativo compenso. Delibere inerenti e conseguenti").
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 1) all’ordine del giorno della parte straordinaria (“Revoca della delibera di aumento di capitale assunta dall’assemblea straordinaria dell’8 agosto 2013 a servizio dei diritti di assegnazione condizionati. Conseguente integrale liberazione della riserva statutaria “Riserva vincolata per diritti di assegnazione condizionati”, costituita in forza della medesima deliberazione assembleare, al fine di coprire la liberazione delle azioni da emettere a servizio dei diritti di assegnazione condizionati; modifiche dell’articolo 6 dello statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 2) all’ordine del giorno della parte straordinaria (“Proposte di modifiche statutarie degli articoli: (i) 6 per eliminazione dell’indicazione del valore nominale unitario espresso delle azioni; (ii) 20 e 32 per adeguamento alla disciplina sulle quote di genere; e (iii) 23 per modifica delle modalità di convocazione del consiglio di amministrazione; delibere inerenti e conseguenti.”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 3) all’ordine del giorno della parte straordinaria unitamente al Progetto di Scissione con i relativi allegati (“Approvazione del progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia S.p.A. in favore della società interamente posseduta Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A.; proposta di modifica all’articolo 6 dello Statuto sociale; delibere inerenti e conseguenti.”).

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al prorogarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Atlantia S.p.A. ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, come richiamato dall’art. 71 del Decreto Legge del 14 agosto 2020 n. 104 – di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98 (“TUF”) - i.e. Computershare S.p.A. (di seguito “Rappresentante Designato”) - con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato Decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli Organi sociali, del Segretario e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire anche, ovvero esclusivamente, mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 21 ottobre 2020, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF.

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 27 ottobre 2020, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi;

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni.

Le azioni per le quali viene conferita la delega al rappresentante designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al rappresentante designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al rappresentante designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 28 ottobre 2020)

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designatodisponibile al seguente link https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=418593474

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto su tutte o su alcune delle proposte relative alle materie all’ordine del giorno, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art. 135-novies del TUF la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, ferma in ogni caso la facoltà del rappresentato di indicare uno o più sostituti. Non possono in ogni caso essere indicati sostituti diversi dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Si fa presente al riguardo che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Computershare S.p.A., nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 29 ottobre 2020.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 21 ottobre 2020.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario.
Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario.

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450, o attraverso questo modulo.

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 27 ottobre 2020 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”.

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 9 ottobre 2020 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Tenuto conto che l’intervento in Assemblea è previsto esclusivamente tramite il Rappresentante Designato, i soggetti legittimati a intervenire in Assemblea che intendano formulare proposte di deliberazione sugli argomenti all’ordine del giorno - ai sensi dell’art. 126-bis, comma 1, penultimo periodo, del TUF - sono invitati a presentarle in anticipo, entro il 15 ottobre 2020, all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it ovvero via fax al numero: +39 06 45417450.

Tali proposte saranno pubblicate nella presente sezione del sito internet della Società entro il 20 ottobre 2020, al fine di mettere in grado gli aventi diritto al voto di esprimersi consapevolmente anche tenendo conto di tali nuove proposte e consentire al Rappresentante Designato di raccogliere istruzioni di voto eventualmente anche sulle medesime. Il richiedente dovrà fornire idonea documentazione comprovante la legittimazione ad intervenire in Assemblea ed il rilascio di delega al Rappresentante Designato per la partecipazione all’Assemblea medesima.

Ai fini della relativa pubblicazione, nonché in relazione allo svolgimento dei lavori assembleari, la Società si riserva di verificare la pertinenza delle proposte rispetto agli argomenti all’ordine del giorno, la completezza delle stesse, la loro conformità alla normativa applicabile e la legittimazione dei proponenti.

In caso di proposte di delibera sui punti all'ordine del giorno alternative a quelle formulate dal Consiglio, verrà prima posta in votazione la proposta del Consiglio (salvo che non venga ritirata) e, solo nel caso in cui tale proposta fosse respinta, verranno poste in votazione le proposte degli Azionisti. Tali proposte, anche in caso di assenza di una proposta del Consiglio, verranno sottoposte all’Assemblea a partire dalla proposta presentata dagli Azionisti che rappresentano la percentuale maggiore del capitale. Solo nel caso in cui la proposta posta in votazione fosse respinta, sarà posta in votazione la successiva proposta in ordine di capitale rappresentato.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 7.772.693) del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista;
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a:

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria;
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.;
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie.

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha nominato un Data Protection Officer domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.it

Assemblea Ordinaria del 29 Maggio 2020

Emergenza COVID-19 - Assemblea senza partecipazione fisica dei soci

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria in Roma presso gli uffici di Via Alberto Bergamini, 50, il giorno 29 maggio 2020 alle ore 10.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del Giorno

  1. Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019 di Atlantia S.p.A.. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2019. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Conferimento incarico di revisione legale dei conti per gli esercizi 2021-2029. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Nomina di due componenti il Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Proposta di revoca della delibera assunta dall’Assemblea del 18 aprile 2019 limitatamente all’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie, fatta salva l’autorizzazione all’alienazione di azioni proprie nella stessa contenuta. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Proposta Piano di assegnazione gratuita di azioni ai dipendenti 2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  6. Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58:
    1. Prima sezione: Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 (deliberazione vincolante);
    2. Seconda sezione: Relazione sui Compensi Corrisposti 2019 (deliberazione non vincolante).

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria del 29 maggio 2020

Estratto dell’avviso di convocazione, che verrà pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” il 30 aprile 2020

Modulo di delega al rappresentante designato

Modulo di delega

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2019

Relazione Annuale sul Governo Societario e gli Assetti proprietari

Bilancio Integrato 2019 (Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D. Lgs. 254/2016)

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 5 dell'ordine del giorno

Documento Informativo redatto ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Consob n. 11971/1999 s.m.i..

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 6 dell'ordine del giorno

Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019

Domande e Risposte prima dell’Assemblea

Esiti e Verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D

Allegato E

Allegato F

Allegato G


La documentazione relativa all’Assemblea sarà messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti dalla normativa vigente, presso la sede sociale, nella presente sezione del sito internet e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato 1Info (www.1info.it); più precisamente:

  • entro la data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (29 aprile 2020) viene pubblicata:
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 2) all’ordine del giorno (“Conferimento incarico di revisione legale dei conti per gli esercizi 2021-2029. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 3) all’ordine del giorno (“Nomina di due componenti il Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 5) all’ordine del giorno (“Proposta Piano di assegnazione gratuita di azioni ai dipendenti 2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti”) e relativo Documento Informativo.
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 6) all’ordine del giorno (“Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58: 6.1 Prima sezione: Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 (deliberazione vincolante); 6.2 Seconda sezione: Relazione sui Compensi Corrisposti 2019 (deliberazione non vincolante)”).
  • entro il 30 aprile 2020 viene pubblicata:
    • la documentazione relativa al punto 1) all’ordine del giorno (“Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019 di Atlantia S.p.A.. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2019. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).
    • Bilancio Integrato 2019 (Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D. Lgs. 254/2016) unitamente alla relativa attestazione redatta dalla Società incaricata della revisione legale dei conti (disponibile anche al seguente link http://www.atlantia.it/it/sostenibilita/bilancio_integrato), in conformità con le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 30 dicembre 2016 n. 254 e al relativo Regolamento di attuazione adottato dalla Consob con Delibera n. 20267 del 18 gennaio 2018. Si ricorda che tale dichiarazione, contenente informazioni su temi ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva, viene presentata all’Assemblea a soli fini informativi, non essendo sottoposta all’approvazione di quest’ultima in quanto atto di competenza del Consiglio di Amministrazione.
  • entro l’8 maggio 2020 vengono pubblicati:
    • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 4) all’ordine del giorno (“ Proposta di revoca della delibera assunta dall’Assemblea del 18 aprile 2019 limitatamente all’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie, fatta salva l’autorizzazione all’alienazione di azioni proprie nella stessa contenuta. Deliberazioni inerenti e conseguenti. ”).
    • La documentazione relativa al punto 6) all’ordine del giorno (“Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019 ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58: 6.1 Prima sezione: Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 (deliberazione vincolante); 6.2 Seconda sezione: Relazione sui Compensi Corrisposti 2019 (deliberazione non vincolante)”).

In conformità all’art. 106, comma 4, secondo periodo, del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, l’intervento in Assemblea degli Azionisti potrà svolgersi esclusivamente tramite il rappresentante designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 («TUF»)(i.e. Computershare S.p.A., di seguito “Rappresentante Designato”) con le modalità infra precisate.

Conformemente a quanto previsto dall’art. 106, comma 2, del citato decreto, fermo quanto precede, l’intervento in Assemblea dei componenti degli Organi sociali, del Segretario e del Rappresentante Designato, nonché di eventuali altri soggetti a ciò autorizzati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19 previste dalle disposizioni di legge applicabili, potrà avvenire anche mediante mezzi di video/telecomunicazione che ne garantiscano l’identificazione, con modalità che lo stesso Presidente provvederà a definire ed a comunicare a ciascuno dei suddetti soggetti, in conformità alle norme applicabili per tale evenienza, senza che sia in ogni caso necessario che il Presidente, il Segretario o il Notaio si trovino nel medesimo luogo.

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto, esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato, i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 20 maggio 2020, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. record date), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del TUF.

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea e, pertanto, non potranno rilasciare delega al Rappresentante Designato.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 26 maggio 2020, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto, sempre esclusivamente attraverso il Rappresentante Designato, qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente conferendo apposita delega al Rappresentante Designato individuato dalla Società nella Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, alternativamente ai sensi;

(i) dell’art. 135-undecies del TUF mediante il “modulo di delega al Rappresentante Designato”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega al Rappresentante Designato ai sensi dell’art- 135-undecies del TUF”; ovvero

(ii) dell’art. 135-novies del TUF, mediante il “modulo di delega/subdelega ordinaria”, secondo quanto indicato nella presente sezione del sito internet alla voce “Delega/subdelega ordinaria ex art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ”.

La delega a Computershare S.p.A. in qualità di Rappresentante Designato deve contenere istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno ed ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite tali istruzioni.

Le azioni per le quali viene conferita la delega al rappresentante designato, anche parziale, sono computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non sono state conferite istruzioni di voto, le azioni non sono invece computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle delibere.

Il conferimento della delega al rappresentante designato non comporta alcuna spesa per il socio, fatta eccezione per quelle di eventuale spedizione della delega stessa.

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto in Assemblea, il conferimento della delega al rappresentante designato non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione alla Società attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto, ai sensi dell’art. 83-sexies del TUF.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ovvero entro le ore 24:00 del 27 maggio 2020)

La delega può essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato.

Compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designatodisponibile al seguente link https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=382290435

Il modulo di delega al rappresentante designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società.

Modulo di delega al rappresentante designato [PDF]

Qualora non venga utilizzata la compilazione guidata, il modulo di delega con le istruzioni di voto, unitamente ad un documento di identità e alla eventuale documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire con una delle seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro i medesimi termini e con le stesse modalità previsti per il loro invio.

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare in Assemblea dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A., mediante delega e/o subdelega conferita ai sensi dell’art. 135-novies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere conferita per iscritto ovvero con documento informatico sottoscritto in forma elettronica ai sensi del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

La delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. può contenere istruzioni di voto su tutte o su alcune delle proposte relative alle materie all’ordine del giorno, restando inteso che il Rappresentante Designato non esprimerà alcun voto in Assemblea in relazione a quelle proposte per cui non abbia ricevuto precise istruzioni di voto.

Si rammenta che, ai sensi dell’art. 135-novies del TUF la delega può prevedere la facoltà del delegato di farsi sostituire da un soggetto di propria scelta, ferma in ogni caso la facoltà del rappresentato di indicare uno o più sostituti. Non possono in ogni caso essere indicati sostituti diversi dal Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Si fa presente al riguardo che, in considerazione del fatto che l’intervento in Assemblea è consentito esclusivamente per il tramite del Rappresentante Designato Computershare S.p.A., nel caso in cui la delega non sia direttamente conferita a quest’ultimo, il soggetto delegato dovrà necessariamente conferire una subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A.

Per il conferimento della delega e/o subdelega può essere utilizzato il presente modulo di delega [ PDF]

Si precisa che, ai fini dell’intervento e dell’esercizio del diritto di voto, il conferimento della delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario abilitato la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto in Assemblea, ai sensi dell’art. 83-sexies del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La delega e/o subdelega deve essere fatta pervenire alla Computershare S.p.A., unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma, con le seguenti modalità:

  1. Titolari di Posta Elettronica Certificata (PEC): se il delegante (anche persona giuridica) possiede una casella PEC può trasmettere all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF);
  2. Titolari di Firma elettronica avanzata, qualificata o digitale (FEA): il delegante dotato di FEA può trasmettere la copia della delega riprodotta informaticamente con Firma Elettronica Avanzata anche tramite posta elettronica ordinaria, all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it;
  3. Titolari di posta elettronica ordinaria: il delegante può inviare all’indirizzo pec atlantia@pecserviziotitoli.it una copia della delega riprodotta informaticamente (formato PDF). In tale caso l’originale della delega, delle istruzioni e copia della correlata documentazione dovrà essere trasmessa presso la sede di Computershare S.p.A. via Monte Giberto, 33 – 00138 Roma
  4. Via FAX al numero: +39 06 45417450

La trasmissione del Modulo di delega con modalità e in termini diversi da quelli indicati sopra o l’invio esclusivo a mezzo posta, non garantiranno al delegante il corretto conferimento della delega al Rappresentante Designato.

In caso di conferimento di subdelega al Rappresentante Designato, il subdelegante deve trasmettere a quest’ultimo, con le modalità di cui sopra, anche copia della delega ricevuta e della dichiarazione con cui attesta la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

L’originale della delega/subdelega e delle istruzioni di voto - unitamente a copia sottoscritta di un documento di identità e, in caso di persona giuridica, della documentazione comprovante i poteri di firma - dovrà essere inviato al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma.

Al fine di consentire a Atlantia S.p.A. e al Rappresentante Designato Computershare S.p.A. di ricevere e verificare le deleghe e/o subdeleghe con anticipo rispetto all’inizio dei lavori assembleari, si raccomanda ai soggetti legittimati di far pervenire le loro deleghe e/o subdeleghe entro le ore 12:00 del 28 maggio 2020.

La delega e/o subdelega e/o le relative istruzioni di voto sono revocabili sino all’inizio dei lavori assembleari inviando una email all’indirizzo atlantia@pecserviziotitoli.it.

Per informazioni attinenti al conferimento della delega ordinaria al Rappresentante Designato è possibile contattare Computershare S.p.A. al numero +39 06 45417401 – disponibile nei seguenti orari: 09:00 - 3:00 e 14:00 - 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell’Assemblea.

Le domande dovranno pervenire entro la record dateovvero entro le ore 24:00 del 20 maggio 2020.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all’ordine del giorno.

Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di società, luogo e data di nascita e codice fiscale) ed idonea documentazione comprovante la titolarità dell’esercizio del diritto di voto, rilasciata dall’intermediario depositario.

Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario.

Le domande devono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, mediante fax al numero +39- 06-45417450, o attraverso questo modulo.

Alle domande pervenute prima dell’Assemblea sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi il 27 maggio 2020 mediante pubblicazione nella presente sezione del sito internet della Società sub “domande e risposte prima dell’Assemblea”.

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto. Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 9 maggio 2020 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39-06-45417450 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Tenuto conto che l’intervento in Assemblea è previsto esclusivamente tramite il Rappresentante Designato, i soggetti legittimati a intervenire in Assemblea che intendano formulare proposte di deliberazione sugli argomenti all’ordine del giorno - ai sensi dell’art. 126-bis, comma 1, penultimo periodo, del TUF - sono invitati a presentarle in anticipo, entro il 14 maggio 2020, all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it ovvero via fax al numero: +39 06 45417450.

Tali proposte saranno pubblicate nella presente sezione del sito internet della Società entro il 19 maggio 2020, al fine di mettere in grado gli aventi diritto al voto di esprimersi consapevolmente anche tenendo conto di tali nuove proposte e consentire al Rappresentante Designato di raccogliere istruzioni di voto eventualmente anche sulle medesime. Il richiedente dovrà fornire idonea documentazione comprovante la legittimazione ad intervenire in Assemblea ed il rilascio di delega al Rappresentante Designato per la partecipazione all’Assemblea medesima.

Ai fini della relativa pubblicazione, nonché in relazione allo svolgimento dei lavori assembleari, la Società si riserva di verificare la pertinenza delle proposte rispetto agli argomenti all’ordine del giorno, la completezza delle stesse, la loro conformità alla normativa applicabile e la legittimazione dei proponenti.

In caso di proposte di delibera sui punti all'ordine del giorno alternative a quelle formulate dal Consiglio, verrà prima posta in votazione la proposta del Consiglio (salvo che non venga ritirata) e, solo nel caso in cui tale proposta fosse respinta, verranno poste in votazione le proposte degli Azionisti. Tali proposte, anche in caso di assenza di una proposta del Consiglio, verranno sottoposte all’Assemblea a partire dalla proposta presentata dagli Azionisti che rappresentano la percentuale maggiore del capitale. Solo nel caso in cui la proposta posta in votazione fosse respinta, sarà posta in votazione la successiva proposta in ordine di capitale rappresentato.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 7.772.693) del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento desidera informarLa ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali da Lei forniti alla Società medesima, anche tramite Istituti di credito e Società di Intermediazione Finanziaria, sono finalizzati alla gestione delle attività connesse alla Sua qualità di Azionista e alla Sua partecipazione all’Assemblea per il tramite del Rappresentante Designato.

Dati personali e Finalità del trattamento

Il Titolare tratterà i Suoi dati identificativi (ad esempio, suo nome, cognome e indirizzo di residenza) per la gestione dei rapporti con Lei nella qualità di Azionista, compresi gli adempimenti societari e relativi all’Assemblea e, in particolare, per le seguenti finalità:

  • aggiornamento del Libro soci e attività correlate alla Sua qualità di Azionista;
  • aggiornamento della mailing list (nominativo, indirizzo ed eventuali altri recapiti) per l’invio di comunicazioni e documentazione societaria);
  • registrazione per la partecipazione, esclusivamente a mezzo di delega e/o subdelega al Rappresentante Designato Computershare S.p.A., all’assemblea degli azionisti, registrazione e verbalizzazione delle votazioni, statistiche per la verifica della base azionaria della Società o della partecipazione alle assemblee e ad altri eventuali eventi societari;
  • per adempiere ad ulteriori obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista;
  • per far valere o difendere un diritto in giudizio o in una fase propedeutica al giudizio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come Titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (ad esempio su supporto cartaceo, quali verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio di registrazione degli eventi e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia con applicazione di misure tecniche e organizzative adeguate secondo quanto previsto dall’art. 32 del GDPR. Il trattamento è svolto ad opera di soggetti appositamente istruiti e autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR. In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato secondo i principi di proporzionalità e necessità, in modo che non vengano raccolti o elaborati dati personali non necessari.

Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i Suoi dati saranno conservati per tutto il termine di durata della Sua qualità di Azionista e per il tempo strettamente necessario per l'adempimento dei relativi obblighi e, comunque, secondo i termini prescrizionali previsti per l'esercizio dei diritti discendenti dal rapporto di società.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Nello svolgimento della propria attività e per il perseguimento delle finalità di trattamento sopra indicate, il Titolare potrebbe comunicare i dati a:

  • organi della pubblica amministrazione in ottemperanza ad obblighi previsti dalla legge;
  • autorità giudiziaria;
  • società cui è stata affidata la gestione del Libro soci di Atlantia S.p.a.;
  • società che agiscono in qualità di Rappresentante degli azionisti designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98 (TUF), per procedere alla raccolta di deleghe/subdeleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti alla rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, il Rappresentante Designato agisce in qualità di titolare autonomo del trattamento;
  • società addette alla gestione e alla manutenzione dei sistemi informativi, società di revisione e controllo, studi professionali o liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie.

Tali soggetti agiranno, di regola, quali autonomi titolari delle rispettive operazioni di trattamento, salvo il caso in cui agiscano per conto del Titolare in qualità di Responsabili del trattamento e abbiano pertanto sottoscritto un apposito contratto che disciplini puntualmente i trattamenti loro affidati, ai sensi dell’art. 28 del GDPR.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha individuato, quale Data Protection Officer il Direttore pro tempore della Direzione Compliance e Security di Gruppo, domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Responsabile del trattamento

Il Titolare ha provveduto a designare più responsabili del trattamento dei dati personali. L’elenco nominativo dei responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del GDPR, è a disposizione dei soggetti interessati, previa richiesta da inviare via mail all’indirizzo dpo@Atlantia.it

Assemblea Ordinaria del 18 aprile 2019

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 18 aprile 2019 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 di Atlantia S.p.A.. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione di riserve disponibili. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2018. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Proposta di integrazione dei corrispettivi per l’incarico di revisione legale dei conti relativo agli esercizi 2018-2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni, per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 20 aprile 2018. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Nomina del Consiglio di Amministrazione e determinazione compensi:
    1. Determinazione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione;
    2. Nomina degli Amministratori per gli esercizi 2019-2020-2021;
    3. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione;
    4. Determinazione dei compensi spettanti ai componenti il Consiglio di Amministrazione 
  5. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58.

Stampa e media – Accredito obbligatorio

Per motivi organizzativi, per seguire i lavori dell’Assemblea degli Azionisti di Atlantia è necessario accreditarsi preventivamente tramite mail all’indirizzo media.relations@atlantia.it, inviando le proprie credenziali (nome e cognome, data di nascita, testata e n. tessera ordine dei giornalisti) entro le ore 17.00 di mercoledì 17 aprile.

Documentazione e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Ordinaria del 18 Aprile 2019

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” l’ 8 marzo 2019

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2018

Relazione Annuale sul Governo Societario e gli Assetti proprietari

Bilancio Integrato 2018 / Dichiarazione Consolidata di carattere non Finanziario ex D. Lgs. 254/2016

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Relazione Illustrativa comprensiva del parere di orientamento per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2019-2021 formulato dal Consiglio di Amministrazione uscente

Lista n. 1 presentata da Sintonia

Lista n. 2 presentata da Investitori istituzionali

Proposte del Socio Sintonia S.p.A. all'Assemblea

Relazione sulla Remunerazione

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato F


La documentazione relativa ai punti all’ordine del giorno si renderà disponibile nei termini e nei modi previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, unitamente alle singole Relazioni Illustrative ed alle proposte di delibera; più precisamente:

entro la data di pubblicazione dell’avviso di convocazione (8 marzo 2019) viene pubblicata:

  • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 4) all’ordine del giorno (“Nomina del Consiglio di Amministrazione e determinazione compensi: a) Determinazione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione; b) Nomina degli Amministratori per gli esercizi 2019-2020-2021; c) Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione; d) Determinazione dei compensi spettanti ai componenti il Consiglio di Amministrazione”).
    Pubblicata il giorno 8 marzo 2019.

 

entro il 19 marzo 2019 sarà pubblicata:

  • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione relativa al punto 2) all’ordine del giorno (“Proposta di integrazione dei corrispettivi per l’incarico di revisione legale dei conti relativo agli esercizi 2018-2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).
    Pubblicata il giorno 13 marzo 2019.

 

entro il 28 marzo 2019 saranno pubblicati:

  • la documentazione relativa al punto 1) all’ordine del giorno (“Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 di Atlantia S.p.A.. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione di riserve disponibili. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2018. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).
  • Bilancio Integrato 2018/ Dichiarazione Consolidata di carattere non Finanziario ai sensi del D. Lgs. 254/2016, contenente l' attestazione redatta dalla Società incaricata della revisione legale dei conti (disponibile anche al seguente link http://www.atlantia.it/it/sostenibilita/bilancio_integrato), in conformità con le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 30 dicembre 2016 n. 254 e al relativo Regolamento di attuazione adottato dalla Consob con Delibera n. 20267 del 18 gennaio 2018. Si ricorda che tale dichiarazione, che fornisce informazioni su temi ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva, viene presentata all’Assemblea a soli fini informativi, non essendo sottoposta all’approvazione di quest’ultima in quanto atto di competenza del Consiglio di Amministrazione.
  • la Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 3) all’ordine del giorno (“Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 20 aprile 2018. Deliberazioni inerenti e conseguenti”);
  • le liste dei candidati alla carica di Consigliere di Amministrazione depositate dai soci entro il 25 marzo 2019. 
    Pubblicate il giorno 26 marzo 2019.
  • la documentazione relativa al punto 5) all’ordine del giorno (“Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58”).

Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 9 aprile 2019, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF” o “Testo Unico della Finanza”). 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 15 aprile 2019, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A. con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 16 aprile 2019 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato [pdf] ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=00018042019, che sarà reso disponibile a partire dalla data di pubblicazione delle liste dei candidati alla carica di Amministratore.

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 16 aprile 2019, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it. Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413  attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 20 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno l’1% del capitale sociale.

Ogni Socio potrà presentare o concorrere alla presentazione di una sola lista e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Si segnala che il Consiglio di Amministrazione uscente, pur non avvalendosi della facoltà di presentare una propria lista di candidati ha comunque formulato, sentito il Comitato per le Nomine, il proprio parere di orientamento agli Azionisti sulla composizione e dimensione del Consiglio di prossima nomina, in attuazione di quanto previsto all’art. 1.6 del Codice di Autodisciplina della Società. Tale parere, allegato alla Relazione illustrativa sul punto 4) all’ordine del giorno è altresì consultabile in apposita sezione del presente sito (http://www.atlantia.it/it/corporate-governance/parere-rinnovo-cda).

Predisposizione delle liste

  • Ogni lista dovrà contenere un numero di candidati non superiore a quindici, elencati mediante numero progressivo.
  • Almeno due candidati per ciascuna lista dovranno essere in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina adottato da Atlantia (pubblicato nel sito internet http://www.atlantia.it/pdf/Nuovo_Codice_di_Autodisciplina.pdf) e uno di essi dovrà essere iscritto al primo posto della lista stessa. Inoltre, ai sensi dell’art. 2.2 del Codice di Autodisciplina, si richiede che nella presentazione delle liste sia rispettata l’indicazione di un adeguato numero di Amministratori indipendenti, in modo tale da garantire che almeno un terzo della composizione del Consiglio di Amministrazione sia costituito da Amministratori indipendenti. Si segnala, peraltro, che il Consiglio di Amministrazione uscente nel Parere di orientamento ritiene che una composizione del Consiglio adeguata alle finalità indicate nel Parere stesso sia garantita da una presenza di Amministratori Indipendenti – ai sensi del Testo Unico della Finanza e del Codice di Autodisciplina della Società – pari ad almeno 8 componenti (su 15) .
  • Le liste che contengono un numero di candidati pari o superiore a tre devono, inoltre, indicare almeno un terzo dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato in applicazione della legge n. 120 del 12 luglio 2011.

Ciascuna lista dovrà essere corredata da:

  1. un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;
  2. le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile e l’eventuale possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalle disposizioni legislative e regolamentari applicabili e/o dall’art. 3.1 del Codice di Autodisciplina di Atlantia (pubblicato nel sito internet http://www.atlantia.it/pdf/Nuovo_Codice_di_Autodisciplina.pdf);
  3. l’indicazione dell’identità dei Soci che hanno presentato le liste e la percentuale di partecipazione complessivamente detenuta.

Ciascun Socio proponente dovrà presentare e/o recapitare alla Società, entro il 28 marzo 2019, certificazione rilasciata dagli intermediari ai sensi della normativa di legge e regolamentare vigente, comprovante la titolarità della quota minima di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste. La titolarità di tale quota è determinata avendo riguardo alle azioni che risultano registrate a favore del socio nel giorno in cui le liste sono depositate presso la Società.

Inoltre, in conformità a quanto previsto nella Comunicazione Consob n. DEM/9017893 del 26/02/2009, le liste di minoranza dovranno essere corredate da una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, di cui all’art. 147-ter, comma 3, del TUF e all’art. 144-quinquies del Regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971, con gli azionisti che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ai sensi della normativa vigente; in tale dichiarazione dovranno inoltre essere specificate le relazioni eventualmente esistenti, qualora significative, con i soci che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ove individuabili, nonché le motivazioni per le quali tali relazioni non sono state considerate determinanti per l’esistenza dei citati rapporti di collegamento, ovvero dovrà essere indicata l’assenza delle richiamate relazioni.

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci dovranno essere depositate presso la sede legale, ovvero mediante invio all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, entro il 24 marzo 2019, da intendersi prorogato al 25 marzo 2019, primo giorno successivo non festivo, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente.

Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 28 marzo 2019 presso la sede sociale, sul sito internet della Società (http://www.atlantia.it/it/investor-relations/assemblee) e sulla piattaforma di stoccaggio 1Info (www.1Info.it)

All’elezione dei membri del Consiglio di Amministrazione si procederà come segue:

  1. ai fini del riparto degli amministratori da eleggere non si terrà conto delle liste che non abbiano conseguito una percentuale di voti almeno pari alla metà di quella richiesta per la presentazione delle stesse;
  2. dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti – nell’ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi - i quattro quinti degli Amministratori da eleggere, con arrotondamento, in caso di numero frazionario, all’unità inferiore;
  3. i restanti Consiglieri saranno tratti dalle altre liste che non siano collegate in alcun modo, neppure indirettamente, con i soci che hanno presentato o votato la lista risultata prima per numero di voti; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno, due, tre, secondo il numero degli Amministratori da eleggere. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto. I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti coloro che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi;
  4. qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera c). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge. Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria. Nel caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, risulterà eletto il candidato della lista che non abbia ancora eletto alcun Amministratore o che abbia eletto il minor numero di Amministratori, fermo restando il rispetto della normativa in materia di equilibrio tra i generi. In caso di parità di voti di lista, e, quindi, a parità di quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti. Qualora venga presentata una sola lista, ovvero qualora non sia stata presentata alcuna lista, ovvero qualora, per qualsiasi ragione, la nomina di uno o più Amministratori non possa essere effettuata secondo quanto previsto nel presente articolo, l’Assemblea delibererà con le maggioranze di legge, assicurando comunque la presenza del numero necessario di amministratori in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e nel rispetto della normativa vigente relativa all’equilibrio tra i generi.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento, desidera informarla ai sensi degli articoli 13 e 14 Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati da Lei forniti, per il tramite degli azionisti che presenteranno le liste secondo le modalità previste dalla legge, sono trattati per gli adempimenti connessi alla candidatura a componente del Consiglio di Amministrazione della Società per gli esercizi 2019-2020-2021.

Dati e Finalità del trattamento

I dati personali oggetto di trattamento consistono nel nome, cognome, codice fiscale nonché i dati presenti nel suo curriculum vitae e sono trattati per le finalità relative all’inserimento nella lista che, ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti, sarà oggetto di voto dall’Assemblea ordinaria degli azionisti.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del GDPR, non è richiesto il consenso in quanto i dati personali predetti sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale ed all’esecuzione di obblighi di legge cui la Società è tenuta. Pertanto, il rifiuto del relativo conferimento, seppur volontario, comporterebbe l’impossibilità per il Titolare di dare esecuzione al rapporto contrattuale di cui Lei è parte e di adempiere ai suddetti obblighi di legge.

Modalità del trattamento e conservazione

I dati saranno trattati sia con meccanismi cartacei sia con mezzi elettronici e, con riferimento ai secondi, attraverso strumenti informatici (e.g. software, piattaforme hardware, applicativi, etc.) di cui il Titolare è proprietario o licenziatario, assicurando in ogni caso che tali strumenti siano dotati di misure di sicurezza adeguate ai trattamenti per cui sono utilizzati.

Informiamo poi che i dati personali saranno trattati per tutto il periodo di tempo necessario al raggiungimento delle suesposte finalità, raggiunte le quali saranno conservati dopo la cessazione del rapporto contrattuale per il periodo prescrizionale applicabile, cui dovranno aggiungersi ulteriori dodici mesi, esclusivamente per finalità connesse all’adempimento di obblighi di legge. Nel caso di eventuali conteziosi o per l’esercizio del diritto alla difesa in sede giudiziaria, i suddetti termini di conservazione saranno sospesi fino alla definitiva definizione del giudizio in essere tra le parti.

Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati

I dati possono essere comunicati, nell’ambito delle finalità sopra indicate e nel rispetto degli obblighi previsti dalla normativa privacy, per adempiere a specifici obblighi derivanti dalla legge o da specifiche disposizioni attuative, salva altresì la facoltà di verificarne la veridicità presso le competenti amministrazioni. Tali soggetti tratteranno i dati quali autonomi titolari del trattamento.

I dati saranno inoltre comunicati a Computershare  S.p.A. , fornitore di cui Atlantia si avvale per lo svolgimento di attività strettamente connesse alla gestione dell’Assemblea degli azionisti e che all’uopo è nominata Responsabile del trattamento.

Pubblicazione e diffusione

Secondo quanto previsto dalle disposizioni normative e regolamentarie disciplinanti il meccanismo del voto di lista e le informazioni regolamentate della società quotate in borsa, i dati saranno pubblicati sul sito internet della Società, nella sezione dedicata all’assemblea degli azionisti, e diffusi al mercato tramite il servizio SDIR 1Info, di cui la Società si avvale per la diffusione e lo stoccaggio delle informazioni regolamentate.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha individuato, quale Data Protection Officer il Direttore pro tempore della Direzione Compliance e Security di Gruppo, domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma e contattabile all’indirizzo email dpo@atlantia.it.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, si ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente, possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in  unica convocazione, vale a dire il 15 aprile 2019.

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it.

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 18 marzo 2019 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea sugli argomenti all’ordine del giorno.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente 7.819.488) del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede legale in Via A. Nibby, 20, 00161 Roma, in qualità di Titolare del trattamento, desidera informarla ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n.679/2016 - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (di seguito il “Regolamento” o “GDPR”) che i dati personali acquisiti sono finalizzati alla gestione delle attività connesse o correlate all’organizzazione ed alla tenuta dell’ assemblea degli azionisti.

Dati personali e Finalità del trattamento

I dati personali oggetto di trattamento consistono nel suo nome, cognome e indirizzo di residenza, e saranno trattati per le seguenti finalità:

  • l’accredito e la registrazione per la partecipazione all’assemblea,
  • la registrazione e verbalizzazione degli interventi e delle votazioni da parte del notaio e per le quali Atlantia utilizzerà un sistema di registrazione audio.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento, non è richiesto il suo consenso in quanto i dati personali sono necessari per dare esecuzione a misure di tipo contrattuale e precontrattuale nonché necessarie per adempiere ad un obbligo legale al quale Atlantia, come titolare del trattamento, è tenuta.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali viene effettuato manualmente (verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (tracce audio e documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

I dati di cui sopra sono tenuti e conservati per le finalità indicate nei limiti previsti dalle normative applicabili ed in particolare in base a quanto sancito dall’art. 2220 del codice civile.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

I Suoi dati potrebbero essere comunicati per adempiere a specifici obblighi derivanti dalla legge o da regolamenti, a società di revisione, a studi professionali o a liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie nonché ad istituzioni e ad autorità pubbliche (Tribunali, Borsa, Consob, eventuali autorità estere, se competenti, ecc.).

Oltre che dai dipendenti che operano nella Direzione General Consuel di Atlantia S.p.A., alcuni trattamenti dei suoi dati personali sono effettuati anche da Computershare S.p.A., fornitore di attività di supporto e assistenza per l’Assemblea degli Azionisti ed a tal fine nominata Responsabile per il trattamento dei dati.

Diffusione dei dati personali

Alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Trasferimento di dati all’estero

Fatte salve specifiche esigenze che saranno concordate di volta in volta, i suoi dati personali non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti dell’interessato

Atlantia, per motivi leciti e fondati e compatibilmente con gli obblighi normativi e contrattuali esistenti, le riconosce la possibilità di esercitare i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento (i.e. diritto di accesso ai dati personali, rettifica ovvero cancellazione degli stessi, limitazione di trattamento, portabilità dei dati personali, di opposizione).

Inoltre, nei modi e nei limiti previsti dalla vigente normativa, lei ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 del Regolamento.

I suoi diritti potranno essere esercitati rivolgendosi via mail a dpo@Atlantia.it oppure, scrivendo all’attenzione del Data Protection Officer, al seguente indirizzo: via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Titolare del Trattamento

Titolare del trattamento è Atlantia S.p.A. con sede legale in Via A. Nibby 20, 00161 Roma e sede operativa in Via A. Bergamini 50, 00159 Roma.

Data Protection Officer (Responsabile della Protezione dei Dati)

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 37-39 del Regolamento, Atlantia ha individuato, quale Data Protection Officer il Direttore pro tempore della Direzione Compliance e Security di Gruppo, domiciliato per la carica presso la sede operativa di via A. Bergamini, 50 - 00159 Roma

Responsabile del trattamento

Responsabile del trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 28, comma 3 del Regolamento è ComputerShare S.p.A. cui sono ricondotte tutte le operazioni di trattamento connesse con le attività di supporto e assistenza in occasione dell’Assemblea degli azionisti.

Inoltre, Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell’articolo 135- undecies del D.Lgs. n. 58/98 (TUF), può procedere alla raccolta di deleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti la rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, Computershare S.p.A. agisce e risponde in qualità di titolare autonomo del trattamento provvedendo, per quanto di sua competenza, a fornirle separata informativa.

Per ulteriori informazioni può rivolgersi al Data Protection Officer scrivendo a dpo@Atlantia.it

Assemblea Ordinaria del 20 aprile 2018

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 20 aprile 2018 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2017. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Proposta di integrazione dei corrispettivi per l’incarico di revisione legale dei conti relativo agli esercizi 2017 – 2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 21 aprile 2017. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Nomina dei Sindaci e del Presidente del Collegio Sindacale per gli esercizi 2018-2019-2020. Determinazione della retribuzione del Presidente del Collegio Sindacale e dei Sindaci Effettivi. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58.
  6. Aggiornamento del piano addizionale di incentivazione a lungo termine deliberato dall’Assemblea del 2 agosto 2017 basato su strumenti finanziari in favore di amministratori esecutivi e dipendenti della Società e di sue controllate dirette e indirette. Deliberazioni inerenti e conseguenti

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF Milano Finanza” il 9 marzo 2018

Avviso di integrazione dell’OdG dell’Assemblea degli Azionisti pubblicato in data 21 marzo 2018 su MF Milano Finanza

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2017

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2017

Dichiarazione Consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D. Lgs. 254/2016 - Bilancio Integrato 2017

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Lista n. 1 presentata da Sintonia S.p.A.

Lista n. 2 presentata da Investitori istituzionali

Relazione sulla Remunerazione

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 6 dell'ordine del giorno

Documento Informativo redatto ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Consob n. 11971/1999 s.m.i..

Esiti e Verbale


Verbale

Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile dell'11 aprile 2018, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF” o “Testo Unico della Finanza”). 

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea. 

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 17 aprile 2018, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 18 aprile 2018 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno. 

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato [pdf] ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link che sarà reso disponibile a partire dal 30 marzo 2018, giorno di pubblicazione delle liste per la nomina dell collegio sindacale: https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=2311467438.

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 18 aprile 2018, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138, Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 32 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Collegio Sindacale avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno lo 0,5% del capitale sociale.

Ogni Socio ovvero i soci appartenenti al medesimo gruppo e i soci che aderiscano ad un patto parasociale avente ad oggetto azioni della Società non potranno presentare né votare più di una lista anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Predisposizione delle liste

  • La lista si compone di due sezioni, una per i candidati alla carica di Sindaco Effettivo, l’altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente ed entrambe recano i nominativi di uno o più candidati in numero non superiore ai sindaci da eleggere (cinque effettivi e due supplenti), contrassegnati da un numero progressivo.
  • Non possono assumere la carica di Sindaco coloro che ricoprono incarichi di amministrazione e controllo in misura uguale o superiore a quella massima stabilita dalla normativa applicabile o che non siano in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza stabiliti dalla normativa applicabile.
  • Almeno due dei Sindaci Effettivi ed almeno uno dei Sindaci Supplenti sono scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili che abbiano esercitato l’attività di controllo legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni; i Sindaci che non sono in possesso di tale requisito sono scelti tra coloro che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio nell’esercizio di: a) attività di amministrazione o di controllo ovvero compiti direttivi presso società di capitali che abbiano un capitale sociale non inferiore a due milioni di euro, ovvero b) attività professionali o di insegnamento universitario di ruolo in materie giuridiche, economiche e finanziarie, ovvero c) funzioni dirigenziali presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni operanti nel settore creditizio, finanziario e assicurativo.
  • Le liste che, considerando entrambe le sezioni, contengano un numero di candidati pari o superiore a tre, devono indicare almeno un terzo dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato (con arrotondamento, se del caso, all’unità superiore), in applicazione della legge n. 120 del 12 luglio 2011. Ove il numero dei candidati alla carica di Sindaco supplente sia pari o superiore a due, questi devono appartenere a generi diversi.

Ciascuna lista dovrà essere corredata da:

  • (i) le informazioni relative all’identità dei soci che hanno presentato le liste, con l’indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta, unitamente alla certificazione dalla quale risulti la titolarità di tale partecipazione;
  • (ii) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;
  • (iii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile, ivi incluso il rispetto dei limiti al cumulo degli incarichi stabiliti dalle disposizioni di legge e regolamentari esistenti, e indicano gli incarichi di amministrazione e controllo che ricoprono presso altre società di capitali;
  • (iv) una dichiarazione dei soci diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l’assenza di rapporti di collegamento previsti dall’art. 144-quinquies del regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971 con i detti soci; nel rendere tale dichiarazione si invitano i soci a tenere conto delle raccomandazioni espresse dalla Consob nella comunicazione DEM/9017893 del 26/02/2009.

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci dovranno essere depositate presso la sede legale, ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, entro il 26 marzo 2018, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente.

Ciascun Socio proponente dovrà presentare e/o recapitare presso la sede legale, al più tardi il 30 marzo 2018, certificazione rilasciata dagli intermediari ai sensi della normativa di legge e regolamentare vigente, comprovante la titolarità della quota minima di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste.

Nel caso in cui al 26 marzo 2018 sia stata depositata una sola lista di candidati alla carica di Sindaco, ovvero soltanto liste presentate da soci che risultino collegati tra loro, la Società ne dà comunicazione senza indugio e i soggetti legittimati possono presentare liste, mediante deposito presso la sede legale ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, sino al 29 marzo 2018. In tal caso la percentuale minima di partecipazione al capitale prevista per la presentazione delle liste di candidati alla carica di Sindaco è ridotta alla metà.

Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 30 marzo 2018 presso la sede sociale, sul sito internet della Società (http://www.atlantia.it/it/investor-relations/assemblee) e sulla piattaforma di stoccaggio 1Info (www.1Info.it)

All’elezione dei membri del Collegio Sindacale si procederà come segue:

  • a) dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti, nell'ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, tre Sindaci effettivi ed uno supplente.
  • b) I restanti due Sindaci effettivi saranno tratti dalle altre liste; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno e per due. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto.
    I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti i due che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi.
  • c) Qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera b). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge.
    Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria. In caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi ai sensi della normativa vigente. La Presidenza del Collegio Sindacale spetta alla persona candidata al primo posto della lista di minoranza che avrà ottenuto il maggior numero di voti.
    Il restante Sindaco supplente sarà tratto dalla lista che avrà ottenuto il maggior numero di voti tra le liste presentate e votate che non siano collegate ai soci di riferimento ai sensi di legge.
  • d) Per la nomina dei Sindaci, per qualsiasi ragione non nominati con il procedimento del voto di lista, l'Assemblea delibera con le maggioranze di legge nel rispetto della normativa relativa all’equilibrio tra i generi.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente,  possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in  unica convocazione, vale a dire il 17 aprile 2018

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260  o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale). 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 19 marzo 2018  l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno. 

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it.

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea. 

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF. 

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Fermo restando quanto sopra, con riferimento al solo punto 6 all’ordine del giorno, quale risultante dall’integrazione di cui all’avviso pubblicato nelle forme di legge in data 21 marzo 2018 - ai sensi di legge, i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono presentare proposte di deliberazione entro il 31 marzo 2018 ai termini e condizioni di cui all’art. 126-bis del Testo Unico della Finanza. Le domande devono essere presentate per iscritto, nei termini e secondo le modalità indicate nell’avviso di convocazione pubblicato in data 9 marzo 2018 e riportate nella presente sezione del sito. Delle eventuali proposte di deliberazione, è data notizia a cura della Società, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’ avviso di convocazione, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l’Assemblea in unica convocazione (ossia entro il 5 aprile 2018).

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente 7.982.277) del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Finalità del trattamento e conferimento obbligatorio dei dati

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti, e consistenti nel suo nome, cognome e indirizzo di residenza, saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per la gestione dell’Assemblea degli azionisti, ed in particolare per:

  • l’accredito e la registrazione per la partecipazione all’assemblea,
  • la registrazione e verbalizzazione degli interventi e delle votazioni.

I predetti dati potranno essere trattati per adempiere agli obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista. Ai sensi dell’art. 24, comma 1, lett. a) D.lgs. 196/03, l’acquisizione dei Suoi dati è pertanto necessaria ai fini del perseguimento delle suddette finalità e non richiede il suo consenso.

Inoltre Atlantia S.p.A. La informa che nella sala ove si svolgerà l’Assemblea sarà in funzione un sistema di registrazione audio utilizzato al solo fine di agevolare la stesura del verbale dell’Assemblea da parte del Notaio. 

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente (verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (immagini, documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. I dati saranno cancellati al termine del periodo strettamente necessario alla finalità per i quali sono trattati.

In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza fisica e logica.

I dati di cui sopra sono tenuti e conservati per le finalità indicate nei limiti previsti dalle normative applicabili ed in particolare in base a quanto sancito dall’art. 2220 del codice civile.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Oltre che dai dipendenti di Atlantia S.p.A. alcuni trattamenti dei suoi dati personali sono effettuati anche da Computershare S.p.A. che è stata nominata da Atlantia Responsabile esterno del trattamento dei dati relativamente all’esecuzione di attività di supporto e assistenza in occasione dell’Assemblea.

Inoltre, Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell’articolo 135- undecies del D.Lgs. n. 58/98 (TUF), potrebbe procedere alla raccolta di deleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti la rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, Computershare S.p.A. agisce e risponde in qualità di titolare autonomo del trattamento provvedendo, per quanto di sua competenza, a fornirle separata informativa.

I Suoi dati potrebbero essere comunicati, sempre nell’ambito delle finalità indicate nel precedente paragrafo 1 e nel rispetto degli obblighi previsti dal D.Lgs. 196/03 o per adempiere a specifici obblighi derivanti dalla legge o da regolamenti, a società di revisione, a studi professionali o a liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie nonchè ad istituzioni e ad autorità pubbliche (Tribunali, Borsa, Consob, eventuali autorità estere, se competenti, ecc.). La informiamo, infine, che alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Diritto di accesso ai dati personali

Nei limiti e alle condizioni previste dagli artt. Degli artt. 7- 10 del Codice Privacy nonché dagli artt. 15 – 23 del Regolamento, Atlantia Le garantisce e Le riconosce l’esercizio dei seguenti diritti:

  • il diritto di accedere ai dati personali presenti in propri archivi cartacei e/o elettronici,
  • il diritto di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti o erronei, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi e specifici
  • l diritto di ottenere la rettifica dei dati personali inesatti senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l'interessato ha il diritto di ottenere l'integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.
  • il diritto di ottenere la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo se sussiste uno dei motivi di cui all’art. 17, comma 1 del Regolamento.
  • Il diritto di ottenere la limitazione del trattamento quando ricorre una delle ipotesi di cui all’art. 18, comma 1 del Regolamento

Titolare, Responsabili e categorie degli Incaricati in ambito di Atlantia.

Titolare del Trattamento dei dati personali è la società Atlantia S.p.A., con sede legale in Via Antonio Nibby, 20, 00161 Roma

Il Responsabile del Trattamento dei dati è il Responsabile pro tempore della Direzione General Counsel, domiciliato per la sua carica in Via Alberto Bergamini, 50, Roma, al quale potrà rivolgersi per l’accesso ai dati e per l’esercizio dei diritti di cui all’art.7 del D. Lgs. 196/2003, inviando un’email all’indirizzo atlantia@pec.atlantia.it.

I dati personali saranno trattati dai dipendenti della Società addetti alle competenti funzioni designati quali “Incaricati del trattamento”.

Assemblea Straordinaria del 21 Febbraio 2018 (unica convocazione)

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Straordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 21 febbraio 2018 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Estensione del termine per l’esecuzione dell’aumento di capitale approvato dall’Assemblea degli Azionisti in data 2 agosto 2017 a servizio dell’Offerta Pubblica di acquisto e/o scambio, volontaria e totalitaria su Abertis Infraestructuras S.A. e conseguente proposta di modifica dell’art. 6 dello Statuto sociale, così come risultante dalle modifiche statutarie già approvate dall’Assemblea degli azionisti in data 2 agosto 2017. Proposta di modifica degli artt. 8 e 40 dello statuto sociale – così come risultanti dalle modifiche statutarie già approvate dall’Assemblea degli azionisti in data 2 agosto 2017 – al fine di rimodulare il periodo di intrasferibilità delle azioni speciali la cui emissione è prevista a servizio dell’Offerta Pubblica di acquisto e/o scambio, volontaria e totalitaria su Abertis Infraestructuras S.A.. Deliberazioni inerenti e conseguenti e deleghe di poteri.

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Straordinaria del 21 Febbraio 2018

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 sul quotidiano “MF” il 23 gennaio 2018

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno

Aggiornamento della valutazione dei beni oggetto di conferimento, ai sensi degli artt. 2343- ter e 2440 del cod. civ, resa dall’esperto indipendente (PWC)

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 12 febbraio 2018, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF” o “Testo Unico della Finanza”).  

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea. 

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 16 febbraio 2018, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari. 

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 19 febbraio 2018 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno. 

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato [pdf] ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=6652417000.

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 19 febbraio 2018, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138, Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente,  possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in  unica convocazione, vale a dire il 18 febbraio 2018

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260  o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale). 

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 1 febbraio 2018  l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno. 

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it.

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea. 

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF. 

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente 7.982.277) del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Finalità del trattamento e conferimento obbligatorio dei dati

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti, e consistenti nel suo nome, cognome e indirizzo di residenza, saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per la gestione dell’Assemblea degli azionisti, ed in particolare per:

  • l’accredito e la registrazione per la partecipazione all’assemblea,
  • la registrazione e verbalizzazione degli interventi e delle votazioni.

I predetti dati potranno essere trattati per adempiere agli obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista. Ai sensi dell’art. 24, comma 1, lett. a) D.lgs. 196/03, l’acquisizione dei Suoi dati è pertanto necessaria ai fini del perseguimento delle suddette finalità e non richiede il suo consenso.

Inoltre Atlantia S.p.A. La informa che nella sala ove si svolgerà l’Assemblea sarà in funzione un sistema di registrazione audio utilizzato al solo fine di agevolare la stesura del verbale dell’Assemblea da parte del Notaio. 

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente (verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (immagini, documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. I dati saranno cancellati al termine del periodo strettamente necessario alla finalità per i quali sono trattati.

In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza fisica e logica.

I dati di cui sopra sono tenuti e conservati per le finalità indicate nei limiti previsti dalle normative applicabili ed in particolare in base a quanto sancito dall’art. 2220 del codice civile.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Oltre che dai dipendenti di Atlantia S.p.A. alcuni trattamenti dei suoi dati personali sono effettuati anche da Computershare S.p.A. che è stata nominata da Atlantia Responsabile esterno del trattamento dei dati relativamente all’esecuzione di attività di supporto e assistenza in occasione dell’Assemblea.

Inoltre, Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell’articolo 135- undecies del D.Lgs. n. 58/98 (TUF), potrebbe procedere alla raccolta di deleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti la rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, Computershare S.p.A. agisce e risponde in qualità di titolare autonomo del trattamento provvedendo, per quanto di sua competenza, a fornirle separata informativa.

I Suoi dati potrebbero essere comunicati, sempre nell’ambito delle finalità indicate nel precedente paragrafo 1 e nel rispetto degli obblighi previsti dal D.Lgs. 196/03 o per adempiere a specifici obblighi derivanti dalla legge o da regolamenti, a società di revisione, a studi professionali o a liberi professionisti per lo svolgimento di attività di consulenza e assistenza nelle operazioni societarie nonchè ad istituzioni e ad autorità pubbliche (Tribunali, Borsa, Consob, eventuali autorità estere, se competenti, ecc.). La informiamo, infine, che alcuni Suoi dati personali potranno essere diffusi al mercato finanziario, solo se strettamente necessario e in ossequio alle norme di legge vigenti e ai regolamenti CONSOB.

Diritto di accesso ai dati personali

Nei limiti e alle condizioni previste dagli artt. Degli artt. 7- 10 del Codice Privacy nonché dagli artt. 15 – 23 del Regolamento, Atlantia Le garantisce e Le riconosce l’esercizio dei seguenti diritti:

  • il diritto di accedere ai dati personali presenti in propri archivi cartacei e/o elettronici,
  • il diritto di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti o erronei, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi e specifici
  • l diritto di ottenere la rettifica dei dati personali inesatti senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l'interessato ha il diritto di ottenere l'integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.
  • il diritto di ottenere la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo se sussiste uno dei motivi di cui all’art. 17, comma 1 del Regolamento.
  • Il diritto di ottenere la limitazione del trattamento quando ricorre una delle ipotesi di cui all’art. 18, comma 1 del Regolamento

Titolare, Responsabili e categorie degli Incaricati in ambito di Atlantia.

Titolare del Trattamento dei dati personali è la società Atlantia S.p.A., con sede legale in Via Antonio Nibby, 20, 00161 Roma

Il Responsabile del Trattamento dei dati è il Responsabile pro tempore della Direzione General Counsel, domiciliato per la sua carica in Via Alberto Bergamini, 50, Roma, al quale potrà rivolgersi per l’accesso ai dati e per l’esercizio dei diritti di cui all’art.7 del D. Lgs. 196/2003, inviando un’email all’indirizzo atlantia@pec.atlantia.it.

I dati personali saranno trattati dai dipendenti della Società addetti alle competenti funzioni designati quali “Incaricati del trattamento”.

Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 2 Agosto 2017 (unica convocazione)

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Straordinaria e Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 2 agosto 2017 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

Parte Straordinaria

  1. Proposta di aumento del capitale sociale a pagamento, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 4, primo periodo, cod. civ., da liberarsi mediante conferimento in natura di azioni Abertis Infraestructuras S.A. e con emissione di azioni speciali, a servizio dell’offerta pubblica di acquisto e/o scambio, volontaria e totalitaria su Abertis Infraestructuras S.A.. Modifica degli artt. 6, 7, 8, 9, 19 e 20 (accorpati nell’art. 20), 21 e 23 dello statuto sociale e introduzione dei nuovi artt. 19 e 40 dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti e deleghe di poteri.

Parte Ordinaria

  1. Approvazione di un piano addizionale di incentivazione a lungo termine basato su strumenti finanziari in favore di amministratori esecutivi e dipendenti della Società e di sue controllate dirette e indirette. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di Convocazione dell’Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 2 Agosto 2017

Estratto dell’avviso di convocazione dell'Assemblea Straordinaria e Ordinaria pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 sul quotidiano “MF Milano Finanza” il 4 luglio 2017

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della sessione straordinaria

Parere sulla congruità del prezzo di emissione delle azioni speciali Atlantia rilasciato dalla società di revisione Deloitte & Touche SpA ai sensi dell’art. 158 del D. Lgs 58/1998

Valutazione dell’esperto indipendente attestante il valore delle azioni di Abertis Infraestructuras ai sensi dell’art. 2343 –ter, comma 2 c.c.

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 24 luglio 2017, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF” o “Testo Unico della Finanza”).

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 28 luglio 2017, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 31 luglio 2017 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato (pdf) ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: https://servizi.computershare.it/eRD/Login/Login.aspx?nos=3306171960

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 31 luglio 2017, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it. Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente, possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in unica convocazione, vale a dire il 30 luglio 2017.

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 13 luglio 2017 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 8.600.835), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Finalità del trattamento e conferimento obbligatorio dei dati

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti, e consistenti nel suo nome, cognome e indirizzo di residenza, saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per la gestione dell’Assemblea degli azionisti, ed in particolare per:

  • l’accredito e la registrazione per la partecipazione all’assemblea,
  • la registrazione e verbalizzazione degli interventi e delle votazioni.

I predetti dati potranno essere trattati per adempiere agli obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria e comunque in relazione agli obblighi connessi alla Sua qualità di Azionista. Ai sensi dell’art. 24, comma 1, lett. a) D.lgs. 196/03, l’acquisizione dei Suoi dati è pertanto necessaria ai fini del perseguimento delle suddette finalità e non richiede il suo consenso.

Inoltre Atlantia S.p.A. La informa che nella sala ove si svolgerà l’Assemblea sarà in funzione un sistema di registrazione audio e di riprese video utilizzato, oltre che per la tutela del patrimonio aziendale e per la sua sicurezza ed incolumità, al solo fine di agevolare la stesura del verbale dell’Assemblea da parte del Notaio. In ottemperanza a quanto disposto dal Garante per la protezione dei dati personali, le immagini sono conservate per un periodo di tempo di 24 ore allo scadere delle quali sono automaticamente cancellate dai sistemi informatici.

Modalità del trattamento e tempi di conservazione

Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente (verbali) e/o attraverso l’ausilio di strumenti automatizzati (immagini, documenti in formato elettronico) e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. I dati saranno cancellati al termine del periodo strettamente necessario alla finalità per i quali sono trattati.

In ogni caso sarà garantita la loro sicurezza fisica e logica.

Fatto salvo per le immagini video, i dati di cui sopra sono tenuti e conservati per le finalità indicate nei limiti previsti dalle normative applicabili ed in particolare in base a quanto sancito dall’art. 2220 del codice civile.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati

Oltre che dai dipendenti di Atlantia S.p.A. alcuni trattamenti dei suoi dati personali sono effettuati anche da Computershare S.p.A. che è stata nominata da Atlantia Responsabile esterno del trattamento dei dati relativamente all’esecuzione di attività di supporto e assistenza in occasione dell’Assemblea.

Inoltre, Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell’articolo 135- undecies del D.Lgs. n. 58/98 (TUF), potrebbe procedere alla raccolta di deleghe di voto relative all’Assemblea degli Azionisti. Limitatamente a tale finalità e in esecuzione degli adempimenti inerenti la rappresentanza in Assemblea e l’espressione del voto del soggetto rappresentato in conformità alle istruzioni impartite dal medesimo, Computershare S.p.A. agisce e risponde in qualità di titolare autonomo del trattamento provvedendo, per quanto di sua competenza, a fornirle separata informativa.

I dati non saranno oggetto né di diffusione né di trasferimento a società, ancorchè appartenenti al gruppo, dislocati al di fuori dello Spazio Economico Europeo (SEE).

Diritto di accesso ai dati personali

Nei limiti e alle condizioni previste dagli artt. Degli artt. 7- 10 del Codice Privacy nonché dagli artt. 15 – 23 del Regolamento, Atlantia Le garantisce e Le riconosce l’esercizio dei seguenti diritti:

  • il diritto di accedere ai dati personali presenti in propri archivi cartacei e/o elettronici,
  • il diritto di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti o erronei, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi e specifici
  • l diritto di ottenere la rettifica dei dati personali inesatti senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l'interessato ha il diritto di ottenere l'integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.
  • il diritto di ottenere la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo se sussiste uno dei motivi di cui all’art. 17, comma 1 del Regolamento.
  • Il diritto di ottenere la limitazione del trattamento quando ricorre una delle ipotesi di cui all’art. 18, comma 1 del Regolamento

Titolare, Responsabili e categorie degli Incaricati in ambito di Atlantia.

Titolare del Trattamento dei dati personali è la società Atlantia S.p.A., con sede legale in Via Antonio Nibby, 20, 00161 Roma

Il Responsabile del Trattamento dei dati è il Responsabile pro tempore della Direzione General Counsel, domiciliato per la sua carica in Via Alberto Bergamini, 50, Roma, al quale potrà rivolgersi per l’accesso ai dati e per l’esercizio dei diritti di cui all’art.7 del D. Lgs. 196/2003, inviando un’email all’indirizzo atlantia@pec.atlantia.it.

I dati personali saranno trattati dai dipendenti della Società addetti alle competenti funzioni designati quali “Incaricati del trattamento”.

Assemblea Ordinaria del 21 aprile 2017 (unica convocazione)

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 21 aprile 2017 alle ore 11.00, in unica convocazione, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2016. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2016. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 21 aprile 2016. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Approvazione di piani di incentivazione a lungo termine basati su strumenti finanziari in favore di dipendenti e amministratori esecutivi della Società e di sue controllate dirette e indirette. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Nomina di un componente il Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58.

Notices and forms


Avviso integrale di convocazione dell'Assemblea del 21 aprile 2017

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “MF” il 21 marzo 2017

Delega Generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2016

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2016

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti "Piano di Phantom Stock Grant 2017"

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti "Piano di Phantom Stock option 2017"

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Relazione sulla Remunerazione

Esiti e Verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 10 aprile 2017 , vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date ”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF ” o “Testo Unico della Finanza ”).

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 18 aprile 2017 , vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 19 aprile 2017 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato (pdf) ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=3306171960 , che sarà reso disponibile a partire dalla data di pubblicazione dell’avviso di convocazione .

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto . Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 19 aprile 2017 , alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it . Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente, possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in unica convocazione, vale a dire il 18 aprile 2017 .

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo .

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 31 marzo 2017 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriore proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter , comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 9.138.071), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.
Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Computershare S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.
Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Michelangelo Damasco domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea Ordinaria del 21 aprile 2016 (unica convocazione)

  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2015. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2015. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 24 aprile 2015. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Determinazione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione e nomina degli Amministratori per gli esercizi 2016-2017-2018. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione. Determinazione dei compensi spettanti agli Amministratori anche per la partecipazione ai Comitati.
  4. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58.

Avvisi e modulistica


Avviso integrale di convocazione Assemblea 21 aprile 2016

Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “Milano Finanza“ il 9.3.2016

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2015

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2015

Relazione illustrativa riguardante il punto 2

Relazione illustrativa riguardante il punto 3

Lista n. 1 presentata da Sintonia

Lista n. 2 presentata da Investitori istituzionali

Remuneration Report

Esiti e Verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B

Allegato G


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 12 aprile 2016 , vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione (c.d. “record date ”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF ” o “Testo Unico della Finanza ”).

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire alla Società entro il 18 aprile 2016 , vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in unica convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (PDF)

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia delle istruzioni di voto eventualmente ricevute per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 19 aprile 2016 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.

Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato (pdf) ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: https://servizi.computershare.it/eRD/index.aspx?nos=3848778089 , che sarà reso disponibile a partire dal 31 marzo 2016, giorno di pubblicazione delle liste presentate per la nomina del Consiglio di Amministrazione .

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto . Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l’approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire entro il giorno 19 aprile 2016 , alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it . Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 20 dello statuto sociale, l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno lo 0,5% del capitale sociale.

Ogni Socio potrà presentare o concorrere alla presentazione di una sola lista e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Il Consiglio di Amministrazione uscente non intende avvalersi della facoltà di presentare una propria lista di candidati per il Consiglio di Amministrazione.

Predisposizione delle liste
  • Ogni lista dovrà contenere un numero di candidati non superiore a quindici, elencati mediante numero progressivo.
  • Almeno due candidati per ciascuna lista dovranno essere in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina adottato da Atlantia (pubblicato nel sito internet http://www.atlantia.it/pdf/Nuovo_Codice_di_Autodisciplina.pdf ) e uno di essi dovrà essere iscritto al primo posto della lista stessa. In particolare, poiché la Società ha recepito nell’art. 2.2 del proprio Codice di Autodisciplina il principio dettato in materia di amministratori indipendenti dal Codice di Autodisciplina delle società quotate, si richiede che nella presentazione delle liste sia rispettata l’indicazione di un adeguato numero di Amministratori indipendenti, in modo tale da garantire che almeno un terzo della composizione del Consiglio di Amministrazione sia costituito da Amministratori indipendenti.
  • Le liste che contengono un numero di candidati pari o superiore a tre devono, inoltre, indicare almeno un terzo dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato in applicazione della legge n. 120 del 12 luglio 2011.
Ciascuna lista dovrà essere corredata da:

(i) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;

(ii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile e l’eventuale possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalle disposizioni legislative e regolamentari applicabili e/o dall’art. 3.1 del Codice di Autodisciplina di Atlantia (pubblicato nel sito internet http://www.atlantia.it/pdf/Nuovo_Codice_di_Autodisciplina.pdf );

(iii) l’indicazione dell’identità dei Soci che hanno presentato le liste e la percentuale di partecipazione complessivamente detenuta.

Ciascun Socio proponente dovrà presentare e/o recapitare alla Società, entro il 31 marzo 2016 , certificazione rilasciata dagli intermediari ai sensi della normativa di legge e regolamentare vigente, comprovante la titolarità della quota minima di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste. La titolarità di tale quota è determinata avendo riguardo alle azioni che risultano registrate a favore del socio nel giorno in cui le liste sono depositate presso la Società.

Inoltre, in conformità a quanto previsto nella Comunicazione Consob n. DEM/9017893 del 26/02/2009, le liste di minoranza dovranno essere corredate da una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, di cui all’art. 147-ter , comma 3, del TUF e all’art. 144-quinquies del Regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971, con gli azionisti che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ai sensi della normativa vigente; in tale dichiarazione dovranno inoltre essere specificate le relazioni eventualmente esistenti, qualora significative, con i soci che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ove individuabili, nonché le motivazioni per le quali tali relazioni non sono state considerate determinanti per l’esistenza dei citati rapporti di collegamento, ovvero dovrà essere indicata l’assenza delle richiamate relazioni.

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente, dovranno essere depositate presso la sede legale, ovvero mediante invio all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it , entro il 27 marzo 2016 da intendersi prorogato al 29 marzo 2016, primo giorno successivo non festivo.

Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 31 marzo 2016 presso la sede sociale, nella presente sezione del sito internet nonché sulla piattaforma di stoccaggio autorizzato 1Info (www.1info.it ).

 

All’elezione dei membri del Consiglio di Amministrazione si procederà come segue:

a) ai fini del riparto degli amministratori da eleggere non si terrà conto delle liste che non abbiano conseguito una percentuale di voti almeno pari alla metà di quella richiesta per la presentazione delle stesse;

b) dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti – nell’ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi - i quattro quinti degli Amministratori da eleggere, con arrotondamento, in caso di numero frazionario, all’unità inferiore;

c) i restanti Consiglieri saranno tratti dalle altre liste che non siano collegate in alcun modo, neppure indirettamente, con i soci che hanno presentato o votato la lista risultata prima per numero di voti; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno, due, tre, secondo il numero degli Amministratori da eleggere. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto. I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti coloro che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi;

d) qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera c). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge. Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria. Nel caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, risulterà eletto il candidato della lista che non abbia ancora eletto alcun Amministratore o che abbia eletto il minor numero di Amministratori, fermo restando il rispetto della normativa in materia di equilibrio tra i generi. In caso di parità di voti di lista, e, quindi, a parità di quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti. Qualora venga presentata una sola lista, ovvero qualora non sia stata presentata alcuna lista, ovvero qualora, per qualsiasi ragione, la nomina di uno o più Amministratori non possa essere effettuata secondo quanto previsto nel presente articolo, l’Assemblea delibererà con le maggioranze di legge, assicurando comunque la presenza del numero necessario di amministratori in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e nel rispetto della normativa vigente relativa all’equilibrio tra i generi.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto, in favore dei quali sia pervenuta alla Società apposita comunicazione effettuata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente, possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in unica convocazione, vale a dire il 18 aprile 2016 .

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43634260 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo .

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Si considera fornita in Assemblea la risposta in formato cartaceo eventualmente messa a disposizione di ciascuno degli aventi diritto al voto all’inizio dell’adunanza.

Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 19 marzo 2016 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriore proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione effettuata da un intermediario autorizzato, ai sensi della normativa vigente, via fax al n. +39 06 43634260 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell’organo di amministrazione o sulla base di un progetto o relazione da esso predisposta, diversa da quelle indicate all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter , comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 2.401.753), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.
Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Computershare S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.
Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Michelangelo Damasco domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea Ordinaria del 23-24 aprile 2015

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 23 aprile 2015 alle ore 11.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 24 aprile 2015 alle ore 11.00, stesso luogo, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2014. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2014. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Proposta di integrazione dei corrispettivi per l’incarico di revisione legale dei conti relativo agli esercizi 2014-2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti. ​​​​​​
  3. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 16 aprile 2014. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Nomina di un componente il Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Nomina dei Sindaci e del Presidente del Collegio Sindacale per gli esercizi 2015-2016-2017. Determinazione della retribuzione del Presidente del Collegio Sindacale e dei Sindaci Effettivi. Deliberazioni inerenti e conseguenti. ​​​​​​​
  6. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58.

Avvisi e modulistica


Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “Milano Finanza“ il 14.3.2015

Avviso integrale di convocazione Assemblea 23-24 aprile 2015

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2014

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2014

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Lista n. 1 presentata da Sintonia S.p.A

Lista n. 2 presentata da Investitori Istituzionali

Relazione sulla Remunerazione

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 14 aprile 2015, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF” o “Testo Unico della Finanza”).
Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire entro il 20 aprile 2015, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.
I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.
Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e limitazioni previste dalla normativa vigente.
A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica (71 kb - PDF)
Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari, delle istruzioni di voto eventualmente ricevute.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 21 aprile 2015, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 22 aprile 2015, con riferimento alla seconda convocazione  - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.
Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.
La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato (66kb - PDF) ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A. d’intesa con la Società.
La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per l'approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.
Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.
Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire in originale entro il giorno 21 aprile 2015, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 22 aprile 2015, con riferimento alla seconda convocazione, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 29, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 32 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Collegio Sindacale avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno lo 0,5% del capitale sociale.

Ogni Socio ovvero i soci appartenenti al medesimo gruppo e i soci che aderiscano ad un patto parasociale avente ad oggetto azioni della Società non potranno presentare né votare più di una lista anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Predisposizione delle liste
  • La lista si compone di due sezioni, una per i candidati alla carica di Sindaco Effettivo, l’altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente ed entrambe recano i nominativi di uno o più candidati in numero non superiore ai sindaci da eleggere (cinque effettivi e due supplenti), contrassegnati da un numero progressivo.
  • Non possono assumere la carica di Sindaco coloro che ricoprono incarichi di amministrazione e controllo in misura uguale o superiore a quella massima stabilita dalla normativa applicabile o che non siano in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza stabiliti dalla normativa applicabile.
  • Almeno due dei Sindaci Effettivi ed almeno uno dei Sindaci Supplenti sono scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili che abbiano esercitato l’attività di controllo legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni; i Sindaci che non sono in possesso di tale requisito sono scelti tra coloro che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio nell’esercizio di: a) attività di amministrazione o di controllo ovvero compiti direttivi presso società di capitali che abbiano un capitale sociale non inferiore a due milioni di euro, ovvero b) attività professionali o di insegnamento universitario di ruolo in materie giuridiche, economiche e finanziarie, ovvero c) funzioni dirigenziali presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni operanti nel settore creditizio, finanziario e assicurativo.
  • Le liste che, considerando entrambe le sezioni, contengano un numero di candidati pari o superiore a tre, devono indicare almeno un quinto dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato (con arrotondamento, se del caso, all’unità superiore), in applicazione della legge n. 120 del 12 luglio 2011. Ove il numero dei candidati alla carica di Sindaco supplente sia pari o superiore a due, questi devono appartenere a generi diversi.
Ciascuna lista dovrà essere corredata da:
  • (i) le informazioni relative all’identità dei soci che hanno presentato le liste, con l’indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta, unitamente alla certificazione dalla quale risulti la titolarità di tale partecipazione;
  • (ii) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;
  • (iii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile, ivi incluso il rispetto dei limiti al cumolo degli incarichi stabiliti dalle disposizioni di legge e regolamentari esistenti, e indicano gli incarichi di amministrazione e controllo che ricoprono presso altre società di capitali;
  • (iv) una dichiarazione dei soci diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l’assenza di rapporti di collegamento previsti dall’art. 144-quinquies del regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971 con i detti soci; nel rendere tale dichiarazione si invitano i soci a tenere conto delle raccomandazioni espresse dalla Consob nella comunicazione DEM/9017893 del 26/02/2009.

Ciascun Socio proponente dovrà presentare e/o recapitare presso la sede legale, entro il 2 aprile 2015, certificazione rilasciata dagli intermediari ai sensi della normativa di legge e regolamentare vigente, comprovante la titolarità della quota minima di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste.

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci dovranno essere depositate presso la sede legale, ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, entro il 29 marzo 2015, da intendersi prorogato al 30 marzo 2015, primo giorno successivo non festivo, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente.

Nel caso in cui al 30 marzo 2015 sia stata depositata una sola lista di candidati alla carica di Sindaco, ovvero soltanto liste presentate da soci che risultino collegati tra loro, la Società ne dà comunicazione senza indugio e i soggetti legittimati possono presentare liste, mediante deposito presso la sede legale ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, sino al 2 aprile 2015. In tal caso la percentuale minima di partecipazione al capitale prevista per la presentazione delle liste di candidati alla carica di Sindaco è ridotta alla metà.

Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 2 aprile 2015 presso la sede sociale, Borsa Italiana S.p.A., nonché sul sito internet della Società all’indirizzo https://www.atlantia.com/it/governance/assemblea-degli-azionisti/archivio-assemblee

All’elezione dei membri del Collegio Sindacale si procederà come segue:

a) dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti, nell'ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, tre Sindaci effettivi ed uno supplente.

b) I restanti due Sindaci effettivi saranno tratti dalle altre liste; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno e per due. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto.

I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti i due che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi.

c) Qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera b). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge.

Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria. In caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi ai sensi della normativa vigente. La Presidenza del Collegio Sindacale spetta alla persona candidata al primo posto della lista di minoranza che avrà ottenuto il maggior numero di voti.

Il restante Sindaco supplente sarà tratto dalla lista che avrà ottenuto il maggior numero di voti tra le liste presentate e votate che non siano collegate ai soci di riferimento ai sensi di legge.

d) Per la nomina dei Sindaci, per qualsiasi ragione non nominati con il procedimento del voto di lista, l'Assemblea delibera con le maggioranze di legge nel rispetto della normativa relativa all’equilibrio tra i generi.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in prima convocazione.
Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43632339 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.
La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).
La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.
Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 24 marzo 2015 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.
Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriore proposte di deliberazione presentate su materie già al’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione, via fax al n. +39 06 43632339 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea
L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da loro predisposta, diversa dal quelle di cui all'art. 125-ter del TUF.
Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 2.854.664), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.
Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Computershare S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.
Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Michelangelo Damasco domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea Ordinaria del 15-16 aprile 2014

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 15 aprile 2014 alle ore 11.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 16 aprile 2014 alle ore 11.00 stesso luogo, per deliberare sull’Ordine del Giorno di seguito descritto.

Ordine del giorno

  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2013. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2013. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971/1999 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 30 aprile 2013. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58.
  4. Modifiche del Piano di Stock Option 2011 e del Piano di Stock Grant - M.B.O. approvati in data 20 aprile 2011, come modificati in data 30 aprile 2013. Deliberazioni inerenti e conseguenti
  5. Approvazione di un piano di incentivazione a lungo termine basato su strumenti finanziari in favore di dipendenti e amministratori esecutivi della Società e di sue controllate dirette e indirette. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Documentazione e Delibere sui punti all'ordine del giorno

La documentazione relativa ai punti all’ordine del giorno, non ancora pubblicata, si renderà disponibile nei termini previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, unitamente alle singole Relazioni Illustrative ed alle proposte di delibera; più precisamente:

- entro il 25 marzo 2014, sarà pubblicata la documentazione relativa al primo punto all’ordine del giorno (“Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2013. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2013”);

Avvisi e modulistica


Estratto dell’avviso di convocazione pubblicato, ai sensi dell’art. 125-bis, comma 1, D.lgs n. 58/98 su “Milano Finanza” il 14.03.2014

Avviso integrale di convocazione Assemblea 15-16 aprile 2014

Delega Generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2013

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2013

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione sulla Remunerazione

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 5 dell'ordine del giorno

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 4 aprile 2014, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF”).
Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire entro il 10 aprile 2014, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.
I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.
Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e limitazioni previste dalla normativa vigente.
A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica.
Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Computershare S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari, delle istruzioni di voto eventualmente ricevute.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Computershare S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro l' 11 aprile 2014, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 14 aprile 2014, con riferimento alla seconda convocazione  - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.
Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.
La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Computershare S.p.A. d’intesa con la Società.
La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.
Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Computershare S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.
Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire in originale entro il giorno 11 aprile 2014, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 14 aprile 2014con riferimento alla seconda convocazione, alla Computershare S.p.A., in Via Monte Giberto n. 29, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in prima convocazione.
Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43632339 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.
La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).
La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.
Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 24 marzo 2014 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.
Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriore proposte di deliberazione presentate su materie già al’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione, via fax al n. +39 06 43632339 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Unitamente alla richiesta deve essere prodotta la certificazione rilasciata dall'intermediario attestante la titolarità delle azioni in capo ai soci richiedenti con validità alla data della richiesta stessa.
Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.
L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da loro predisposta, diversa dal quelle di cui all'art. 125-ter del TUF.
Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n. 825.783.990 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 12.837.326), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.
Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Computershare S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.
Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Pietro Fratta domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea Straordinaria dell'8-9 Agosto 2013

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Straordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 8 agosto 2013 alle ore 10.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 9 agosto 2013 alle ore 10.00 stesso luogo, per deliberare sull’Ordine del Giorno che segue.

Documentazione e Delibere sui punti all'ordine del giorno

Di seguito si rende disponibile, nei termini previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, la documentazione relativa agli argomenti posti all’ordine del giorno.

  1. Fusione per incorporazione di Gemina S.p.A. in Atlantia S.p.A.: approvazione di una clausola integrativa del Progetto di Fusione concernente l’emissione di uno strumento finanziario costituito da un Diritto di Assegnazione Condizionato da attribuire, alla data di efficacia della Fusione, ai possessori di azioni ordinarie e di risparmio di Gemina S.p.A. Conseguente aumento del capitale sociale al servizio dei diritti di assegnazione condizionati per un ammontare nominale massimo di Euro 18.455.815, mediante emissione di massime n. 18.455.815 azioni ordinarie Atlantia con valore nominale pari a Euro 1,00 per azione; deliberazioni inerenti e conseguenti, deleghe di poteri.

    Si segnala che le Relazioni Finanziarie Annuali relative all’esercizio 2012 di Atlantia S.p.A. e di GEMINA S.p.A. sono disponibili - unitamente ai bilanci degli ultimi 3 esercizi di entrambe le Società ed alla Relazione Illustrativa redatta dal CdA di Atlantia  S.p.A. ex art. 2501-quinquies c.c. ed alla Relazione dell’esperto ex art. 2501-sexies c.c. (entrambe pubblicate in data 29 marzo 2013), al seguente link www.atlantia.it/it/investor-relations/assemblee/assemblea_30aprile2013.
  2. Nella sola ipotesi di mancata approvazione del punto 1 che precede, eventuale revoca della deliberazione di approvazione del Progetto di Fusione per incorporazione di Gemina S.p.A. in Atlantia S.p.A. adottata dall’Assemblea Straordinaria di Atlantia in data 30 aprile 2013.

Avvisi e modulistica


Convocazione Assemblea 8-9 Agosto 2013

Documentazione


Addendum alla Relazione Illustrativa degli Amministratori sul progetto di fusione per incorporazione di GEMINA S.p.A. in Atlantia S.p.A. redatta ai sensi dell’art. 2501- quinquies c.c. e dell’art. 70, comma 2, del Regolamento CONSOB (delibera 11971/99 s.m.i) messa a disposizione del pubblico in data 29 marzo 2013

Integrazione del Progetto di Fusione, comprensiva dello Statuto di Atlantia post Fusione e del Regolamento dei “Diritti di Assegnazione Condizionati Azioni Ordinarie Atlantia S.p.A”.

Integrazione della Relazione della società di revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. predisposta ai sensi dell’articolo 2501-sexies c.c. ed emessa in data 29 marzo 2013.

Regolamento dei 'Diritti di Assegnazione Condizionati Azioni Ordinarie Atlantia S.p.A. 2013' integrato in data 1 agosto 2013

Comunicazione Consob del 1 agosto 2013 in merito a agli strumenti finanziari denominati 'Diritti di Assegnazione Condizionati Azioni Ordinarie Atlantia S.p.A. 2013'

Nota del Consiglio di Amministrazione del 1 agosto 2013 contenente proposte di integrazione del Regolamento dei Diritti di Assegnazione Condizionati e Parere del Comitato Amministratori Indipendenti Parti Correlate del 1 agosto 2013

Adeguamento del Regolamento di emissione dei Diritti di Assegnazione Condizionati per tener conto dell'orientamento della Consob in ordine alla non quotabilità dello strumento finanziario

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 30 aprile - 15 maggio 2013

I soggetti aventi diritto di voto sono convocati in Assemblea Ordinaria e Straordinaria presso la sede legale in Via Antonio Nibby n. 20, Roma, il giorno 30 aprile 2013 alle ore 11.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 15 maggio 2013 alle ore 11.00 stesso luogo, per deliberare sull’Ordine del Giorno che segue.

Documentazione e Delibere sui punti all'ordine del giorno

Di seguito si rendono disponibili, nei termini previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, le Relazioni Illustrative e le proposte di delibera relative ai singoli punti all’ordine del giorno. Più precisamente:

  • entro il 15 marzo 2013, sarà pubblicata la Relazione del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 3) all’ordine del giorno della parte ordinaria (“Determinazione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione e nomina degli Amministratori per gli esercizi 2013–2015. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione. Determinazione dei compensi spettanti agli Amministratori anche per la partecipazione ai Comitati”);
  • entro il 31 marzo 2013, sarà pubblicata la Relazione del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 2) all’ordine del giorno della parte ordinaria (“Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 24 aprile 2012. Deliberazioni inerenti e conseguenti”);
  • entro il 31 marzo 2013, sarà pubblicata la Relazione del Consiglio di Amministrazione in merito all’unico punto all’ordine del giorno della parte straordinaria (“Approvazione del Progetto di Fusione per incorporazione di Gemina S.p.A. in Atlantia S.p.A.; deliberazioni inerenti e conseguenti. Deleghe e poteri”);
  • entro il 9 aprile 2013, sarà pubblicata la documentazione relativa al primo punto all’ordine del giorno della parte ordinaria (“Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2012”);
  • entro il 9 aprile 2013, sarà pubblicata la documentazione relativa al quarto punto all’ordine del giorno della parte ordinaria (“Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58”).
  • entro il 31 marzo 2013, sarà pubblicata la documentazione relativa al quinto punto all’ordine del giorno - come integrato con avviso del 29 marzo 2013 pubblicato nella presente sezione del sito - della parte ordinaria (“Modifiche del Piano di Stock Option 2011, del Piano di Stock Grant 2011 e del Piano di Stock Grant - M.B.O. approvati in data 20 aprile 2011. Deliberazioni inerenti e conseguenti”).

Ordine del giorno

Sessione ordinaria
  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2012. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 24 aprile 2012. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Determinazione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione e nomina degli Amministratori per gli esercizi 2013 – 2014 – 2015. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione. Determinazione dei compensi spettanti agli Amministratori anche per la partecipazione ai Comitati.
  4. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58.
  5. Modifiche del Piano di Stock Option 2011, del Piano di Stock Grant 2011 e del Piano di Stock Grant - M.B.O. approvati in data 20 aprile 2011. Deliberazioni inerenti e conseguenti
Parte Straordinaria:
  1. Approvazione del Progetto di Fusione per incorporazione di Gemina S.p.A. in Atlantia S.p.A.; deliberazioni inerenti e conseguenti. Deleghe e poteri.

Avvisi e modulistica


Avviso ai Soci

Avviso di integrazione OdG Assemblea

Convocazione Assemblea 30 Aprile-15 Maggio 2013

Delega Generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2012

Relazione sul Governo Societario e gli Assetti proprietari 2012

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Lista n. 1 presentata da Sintonia S.p.A.

Lista n. 2 presentata da Investitori Istituzionali

Relazione sulla Remunerazione

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 5 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Documento Informativo ex art. 84-bis Regolamento Emittenti

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della sessione straordinaria

Progetto di fusione

Relazione dell’esperto ex art. 2501 sexies

Relazione finanziaria annuale Atlantia 2012

Relazione finanziaria annuale Gemina 2012

Bilanci ultimi 3 esercizi Atlantia


Atlantia Relazione Finanziaria Annuale 2011

Atlantia Relazione Finanziaria Annuale 2010

Atlantia Relazione Finanziaria Annuale 2009

Bilanci ultimi 3 esercizi Gemina


Gemina Relazione Finanziaria Annuale 2011

Gemina Relazione Finanziaria Annuale 2010

Gemina Relazione Finanziaria Annuale 2009

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 19 aprile 2013, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF”).
Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire entro il 25 aprile 2013, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.
I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.
Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le incompatibilità e limitazioni previste dalla normativa vigente.
A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica.
Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Servizio Titoli S.p.A. via fax al n. +39 06 45417450 ovvero in via elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari, delle istruzioni di voto eventualmente ricevute.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Servizio Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato individuato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro il 26 aprile 2013, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 13 maggio 2013, con riferimento alla seconda convocazione  - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.
Entro i medesimi termini di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.
La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega Modulo di Delega Rappresentante Designato ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Servizio Titoli S.p.A. d’intesa con la Società
La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.
Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Servizio Titoli S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.
Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire in originale entro il giorno 26 aprile 2013, con riferimento alla prima convocazione, ovvero entro il 13 maggio 2013con riferimento alla seconda convocazione, alla Servizio Titoli S.p.A., in Via Monte Giberto n. 29, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 20 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno l’1% del capitale sociale.
Ogni Socio potrà presentare o concorrere alla presentazione di una sola lista e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.
Il Consiglio di Amministrazione uscente non intende avvalersi della facoltà di presentare una propria lista di candidati per il Consiglio di Amministrazione.
Predisposizione delle liste

  • Ogni lista dovrà contenere un numero di candidati non superiore a quindici, elencati mediante numero progressivo.
  • Almeno due candidati per ciascuna lista dovranno essere in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina adottato dalla Società (pubblicato nel sito internet della Società) e uno di essi dovrà essere iscritto al primo posto della lista stessa. In particolare, poiché la Società ha recepito il principio dettato dal Codice di Autodisciplina delle società quotate, si richiede che nella presentazione delle liste sia rispettata l’indicazione di un adeguato numero di Amministratori  indipendenti, in modo tale da garantire che almeno un terzo della composizione del Consiglio di Amministrazione sia costituito da Amministratori indipendenti.
  • Le liste che contengono un numero di candidati pari o superiore a tre devono, inoltre, indicare almeno un quinto dei candidati appartenenti al genere meno rappresentato in applicazione della legge n. 120 del 12 luglio 2011.

Ciascuna lista dovrà essere corredata:
(i) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;
(ii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile e l’eventuale possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalle disposizioni legislative e regolamentari applicabili e/o dall’art. 3.1 del Codice di Autodisciplina di Atlantia (pubblicato nel sito internet della Società);
(iii) l’indicazione dell’identità dei Soci che hanno presentato le liste e la percentuale di partecipazione complessivamente detenuta.

Ciascun Socio proponente dovrà presentare e/o recapitare presso la sede legale, entro il 9 aprile 2013, certificazione rilasciata dagli intermediari ai sensi della normativa di legge e regolamentare vigente, comprovante la titolarità della quota minima di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste.
La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata. Inoltre, in conformità a quanto previsto nella Comunicazione Consob n. DEM/9017893 del 26/02/2009, le liste di minoranza dovranno essere corredate da una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, di cui all’art. 147-ter, comma 3, del TUF e all’art. 144-quinquies del Regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971, con gli azionisti che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ai sensi della normativa vigente; in tale dichiarazione dovranno inoltre essere specificate le relazioni eventualmente esistenti, qualora significative, con i soci che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ove individuabili, nonché le motivazioni per le quali tali relazioni non sono state considerate determinanti per l’esistenza dei citati rapporti di collegamento, ovvero dovrà essere indicata l’assenza delle richiamate relazioni.
Deposito delle liste
Le liste presentate dai Soci, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione dei soggetti che procedono al deposito delle liste ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente, dovranno essere depositate presso la sede legale, ovvero mediante l’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it, entro il 5 aprile 2013.
Pubblicazione delle liste
La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 9 aprile 2013 presso la sede sociale, nonché sul sito internet della Società.
All’elezione dei membri del Consiglio di Amministrazione si procederà come segue:
a) ai fini del riparto degli amministratori da eleggere non si terrà conto delle liste che non abbiano conseguito una percentuale di voti almeno pari alla metà di quella richiesta per la presentazione delle stesse;
b) dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai  soggetti ai quali spetta il diritto di voto saranno tratti – nell’ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista stessa e nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi - i quattro quinti degli Amministratori da eleggere, con arrotondamento, in caso di numero frazionario, all’unità inferiore;
c) i restanti Consiglieri saranno tratti dalle altre liste che non siano collegate in alcun modo, neppure indirettamente, con i soci che hanno presentato o votato la lista risultata prima per numero di voti; a tal fine, i voti ottenuti dalle liste stesse saranno divisi successivamente per uno, due, tre, secondo il numero degli Amministratori da eleggere. I quozienti così ottenuti saranno assegnati progressivamente ai candidati di ciascuna di dette liste, secondo l’ordine dalle stesse rispettivamente previsto. I quozienti così attribuiti ai candidati delle varie liste verranno disposti in un’unica graduatoria decrescente: risulteranno eletti coloro che avranno ottenuto i quozienti più elevati, fermo restando il rispetto del criterio proporzionale di equilibrio tra i generi;
d) qualora, ad esito delle votazioni e delle operazioni di cui sopra, non risulti rispettata la normativa vigente in materia di equilibrio tra i generi, i candidati che risulterebbero eletti nelle varie liste vengono disposti in un’unica graduatoria decrescente, formata secondo il sistema di quozienti indicato nella lettera c). Si procede quindi alla sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in tale graduatoria, con il primo dei candidati del genere meno rappresentato che risulterebbero non eletti e appartenente alla medesima lista. Se in tale lista non risultano altri candidati, la sostituzione di cui sopra viene effettuata dall’assemblea con le maggioranze di legge. Qualora la sostituzione del candidato del genere più rappresentato avente il quoziente più basso in graduatoria non consenta, tuttavia, il raggiungimento della soglia minima prestabilita dalla normativa vigente per l’equilibrio tra i generi, l’operazione di sostituzione sopra indicata viene eseguita anche con riferimento al candidato del genere più rappresentato avente il penultimo quoziente, e così via risalendo dal basso la graduatoria.Nel caso in cui più candidati abbiano ottenuto lo stesso quoziente, risulterà eletto il candidato della lista che non abbia ancora eletto alcun Amministratore o che abbia eletto il minor numero di Amministratori, fermo restando il rispetto della normativa in materia di equilibrio tra i generi. In caso di parità di voti di lista, e, quindi, a parità di quoziente, si procederà a nuova votazione da parte dell’Assemblea, risultando eletto il candidato che ottenga la maggioranza semplice dei voti.Qualora venga presentata una sola lista, ovvero qualora non sia stata presentata alcuna lista, ovvero qualora, per qualsiasi ragione, la nomina di uno o più Amministratori non possa essere effettuata secondo quanto previsto nel presente articolo, l’Assemblea delibererà con le maggioranze di legge, assicurando comunque la presenza del numero necessario di amministratori in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e nel rispetto della normativa vigente relativa all’equilibrio tra i generi.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea e sino ai tre giorni precedenti la data dell’Assemblea in prima convocazione.
Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 06 43632339 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo.
La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).
La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.
Non è dovuta una risposta quando le informazioni richieste sono già disponibili in formato “domanda e risposta” in apposita sezione del sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 25 marzo 2013  l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

Fermo restando il termine di cui sopra, con riferimento al punto 5 all’ordine del giorno della parte ordinaria - quale risultante dalla integrazione dell’ordine del giorno comunicata con avviso pubblicato a norma di legge in data 29 marzo 2013 - le proposte di deliberazione possono essere presentate entro il giorno 8 aprile 2013.

Le richieste devono essere accompagnate da un’apposita relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui si propone la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriore proposte di deliberazione presentate su materie già al’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione, via fax al n. +39 06 43632339 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Unitamente alla richiesta deve essere prodotta la certificazione rilasciata dall'intermediario attestante la titolarità delle azioni in capo ai soci richiedenti con validità alla data della richiesta stessa.
Si ricorda che ogni soggetto legittimato al voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.
L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da loro predisposta, diversa dal quelle di cui all'art. 125-ter del TUF.
Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno o le proposte di delibera come integrati e la relazione illustrativa sulle materie o sulle proposte di delibera aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro i termini previsti dall’art. 125-ter, comma 1, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n.  661.827.592 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 13.285.616), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.
Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Servizio Titoli S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.
Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Pietro Fratta domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea 23-24 aprile 2012

L'Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli aventi diritto al voto si terrà il giorno 23 aprile 2012 alle ore 11.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 24 aprile 2012 alle ore 11.00 stesso luogo, presso la sede legale della società in Roma, Via A. Nibby, 20, per trattare e deliberare sull’Ordine del Giorno che segue.

Delibere sui punti all'ordine del giorno

Di seguito si rendono disponibili, nei termini previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, le Relazioni Illustrative e le proposte di delibera relative ai singoli punti all’ordine del giorno:

Parte Ordinaria:
  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2011. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2011. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 20 aprile 2011. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Conferimento dell’incarico di revisione legale dei conti relativo agli esercizi 2012-2020. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Nomina di un componente il Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  5. Nomina dei Sindaci e del Presidente del Collegio Sindacale per gli esercizi 2012-2013-2014. Determinazione della retribuzione del Presidente del Collegio Sindacale e dei Sindaci Effettivi.
  6. Deliberazione in merito alla prima sezione della Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n.58
Parte Straordinaria:
  1. Aumento del capitale sociale a titolo gratuito, ai sensi dell’art. 2442 del Codice Civile, per un importo di nominali Euro 31.515.600,00 mediante emissione di n. 31.515.600 azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione, da attuarsi mediante imputazione di riserve disponibili. Conseguente modifica dell’art. 6 dello Statuto Sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Avvisi e modulistica


Pubblicazione Convocazione Assemblea marzo 2012

Esiti e verbale


Verbale

Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Allegati A e B

Documentazione


Relazione finanziaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 5 dell'ordine del giorno

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 6 dell'ordine del giorno

Lista n. 1 presentata da Schemaventotto S.p.A.

Lista n. 2 presentata da Fondazione CRT

Lista n. 3 presentata da Investitori Istituzionali

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della parte straordinaria


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile del 12 aprile 2012, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF”).
Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire entro il 18 aprile 2012, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.
I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.
Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea, due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Servizio Titoli S.p.A. via fax al n. +39 (0)6 45417450 ovvero su supporto informatico mediante notifica elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari, delle istruzioni di voto eventualmente ricevute.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Servizio Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Via Lorenzo Mascheroni, 19, quale Rappresentante Designato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro le ore 24:00 del giorno 19 aprile 2012 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.
Entro il medesimo termine di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega: Modulo di Delega Rappresentante Designato ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Servizio Titoli S.p.A. d’intesa con la Società.

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Servizio Titoli S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.
Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire in originale entro il 19 aprile 2012 alla Servizio Titoli S.p.A., in Via Monte Giberto n. 29, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n. +39 06 45417450 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it. Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 06 45417413 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti e dell’art. 32 dello Statuto sociale, l’elezione dei componenti del Collegio Sindacale avverrà sulla base di liste presentate dai Soci che da soli o insieme ad altri Soci rappresentino, al momento della presentazione delle liste, almeno l’1% del capitale sociale.

Ogni socio ovvero i soci appartenenti al medesimo gruppo e i soci che aderiscano ad un patto parasociale avente ad oggetto azioni della Società non potranno presentare né votare più di una lista anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie e ogni candidato potrà presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Ogni avente diritto al voto potrà votare una sola lista.

Ai sensi dell’art. 32 dello Statuto sociale, dalla lista di maggioranza saranno tratti tre Sindaci Effettivi ed uno Supplente, i restanti due Sindaci Effettivi saranno tratti dalle altre liste sulla base dei quozienti attribuiti ai candidati e il restante Sindaco Supplente sarà tratto dalla lista di minoranza con il maggior numero di voti. La Presidenza del Collegio Sindacale spetta alla persona candidata al primo posto della lista di minoranza che avrà ottenuto il maggior numero di voti. La predisposizione, il deposito e la pubblicazione delle liste dovranno avvenire secondo le modalità e nei termini previsti o richiamati dall’art.32 dello Statuto sociale.

Predisposizione delle liste
  • la lista si compone di due sezioni, una per i candidati alla carica di Sindaco effettivo, l'altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente ed entrambe recano i nominativi di uno o più candidati;
  • i suddetti nominativi sono indicati in un numero non superiore ai sindaci da eleggere (cinque effettivi e due supplenti) e sono contrassegnati da un numero progressivo;
  • non possono assumere la carica di Sindaco coloro che ricoprono incarichi di amministrazione e controllo in misura uguale o superiore a quella massima stabilita dalla normativa applicabile o che non siano in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza stabiliti dalla normativa applicabile;
  • almeno due dei Sindaci Effettivi ed almeno uno dei Sindaci Supplenti sono scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili che abbiano esercitato l’attività di controllo legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni; i Sindaci che non sono in possesso di tale requisito sono scelti tra coloro che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio nell’esercizio di: a) attività di amministrazione o di controllo ovvero compiti direttivi presso società di capitali che abbiano un capitale sociale non inferiore a due milioni di euro, ovvero b) attività professionali o di insegnamento universitario di ruolo in materie giuridiche, economiche e finanziarie, ovvero c) funzioni dirigenziali presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni operanti nei settori creditizio, finanziario e assicurativo.
Ciascuna lista dovrà essere corredata:
  • dalle informazioni relative all’identità dei soci che hanno presentato le liste, con l’indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta, unitamente alla certificazione dalla quale risulti la titolarità di tale partecipazione;
  • da un’ esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati;
  • dalle dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l'inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità nonché l'esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile, ivi incluso il rispetto dei limiti al cumulo degli incarichi stabiliti dalle disposizioni di legge e regolamentari esistenti, e indicano gli incarichi di amministrazione e controllo che ricoprono presso altre società di capitali;
  • da una dichiarazione dei soci diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l’assenza di rapporti di collegamento previsti dall’art. 144-quinquies del Regolamento adottato con delibera Consob del 14/05/1999 n. 11971 con i detti soci; in conformità a quanto previsto nella Comunicazione Consob n. DEM/9017893 del 26/02/2009. Nella detta dichiarazione dovranno essere specificate le relazioni eventualmente esistenti, qualora significative, con i soci che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ove individuabili sulla base delle comunicazioni delle partecipazioni rilevanti di cui all'art. 120 del TUF o della pubblicazione dei patti parasociali ai sensi dell'art. 122 del TUF, ovvero dovranno essere specificate le motivazioni per le quali tali relazioni non sono state considerate determinanti per l’esistenza dei citati rapporti di collegamento, ovvero dovrà essere indicata l’assenza delle richiamate relazioni. In particolare, dovranno essere indicate tra le predette relazioni, qualora significative, almeno quelle elencate nella predetta Comunicazione Consob (consultabile nel sito www.consob.it).

La lista per la quale non sono osservate le statuizioni di cui sopra è considerata non presentata.

Deposito delle liste

Le liste presentate dai Soci, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione del soggetto che procede al deposito delle stesse ed all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente, dovranno essere depositate entro il 29 marzo 2012.

Nel caso in cui al 29 marzo 2012 sia stata depositata una sola lista di candidati alla carica di Sindaco ovvero soltanto liste presentate da soci che risultino collegati tra loro, i soggetti legittimati possono presentare liste, mediante deposito presso la sede legale, sino all’1 aprile 2012. In tal caso la percentuale minima di partecipazione al capitale prevista per la presentazione delle liste di candidati alla carica di Sindaco è ridotta alla metà.

Il deposito delle liste dovrà essere effettuato mediante:

  • consegna della relativa documentazione presso gli uffici di Atlantia S.p.a., in Roma, via A. Nibby n. 20 ovvero
  • attraverso invio della documentazione all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it
Pubblicazione delle liste

La Società metterà le liste a disposizione del pubblico entro il 2 aprile 2012 presso la sede sociale, Borsa Italiana S.p.A., nonché sul sito internet della Società.

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), i Soci possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea.

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 (0)6 43632339 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale). Hanno diritto di ottenere risposta coloro che attestano la titolarità delle azioni alla data del 12 aprile 2012 (record date). A tal fine deve essere prodotta, anche successivamente alla domanda e con le stesse modalità previste per l'inoltro di quest'ultima, una certificazione rilasciata dall'intermediario depositario attestante la titolarità delle azioni in capo al richiedente stesso con validità alla suddetta data. Nel caso l'azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all'Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall'intermediario o quantomeno la denominazione dell'intermediario stesso.

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 24 marzo 2012 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti e inviando un’apposita relazione sulle materie stesse. Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione, via fax al n. +39 06 43632339 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Unitamente alla richiesta deve essere prodotta la certificazione rilasciata dall'intermediario attestante la titolarità delle azioni in capo ai soci richiedenti con validità alla data della richiesta stessa.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da loro predisposta, diversa da quelle di cui all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro il 6 aprile 2012, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n.  630.311.992 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 12.652.968), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.

Atlantia S.p.A., con sede in Roma, via A. Nibby, n. 20 (“Titolare del Trattamento”) informa che i dati personali forniti saranno trattati ai soli fini, di volta in volta, necessari per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet in relazione all’Assemblea.

Il conferimento dei dati personali e il trattamento degli stessi è necessario per le finalità indicate nella presente sezione del sito internet. Il mancato conferimento dei suddetti dati personali potrebbe comportare l’impossibilità di dare corso alle richieste di volta in volta avanzate. Il trattamento dei dati personali per le finalità sopra descritte viene effettuato manualmente e/o attraverso strumenti automatizzati, comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

E’ espressamente consentita al Titolare del Trattamento la comunicazione dei dati personali a Servizio Titoli S.p.A. al fine di dare correttamente corso all’esercizio dei diritti previsti nella presente sezione del sito internet, in relazione all’Assemblea.

Il Responsabile del Trattamento dei dati è l’Avv. Pietro Fratta domiciliato in Via Alberto Bergamini, 50, Roma al quale in ogni momento potrà essere richiesto di accedere ai dati e di esercitare gli altri diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs 196/03.

Assemblea 19-20 aprile 2011

L'Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli aventi diritto al voto si terrà il giorno 19 aprile 2011 alle ore 11.00 in prima convocazione, ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno 20 aprile 2011 alle ore 11.00 stesso luogo, presso la sede legale della società in Roma, Via A. Nibby, 20, per trattare e deliberare sull’Ordine del Giorno che segue.

Ordine del giorno

Delibere sui punti all'ordine del giorno

Di seguito si rendono disponibili, nei termini previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti, le Relazioni Illustrative e le proposte di delibera relative ai singoli punti all’ordine del giorno:

Parte Ordinaria:
  1. Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2010. Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione Legale. Destinazione dell’utile di esercizio. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2010. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Adeguamento del Piano di Stock Option 2009 a seguito di aumenti di capitale a titolo gratuito e incremento del numero delle Opzioni oggetto del piano. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  3. Ulteriori piani di incentivazione anche a lungo termine basati su strumenti finanziari in termini di stock option e/o stock grant in favore di amministratori esecutivi e dirigenti della Società e di sue controllate dirette e indirette. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  4. Autorizzazione ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti del Codice Civile nonché dell’articolo 132 del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 144-bis del Regolamento Consob adottato con delibera n. 11971 e successive modificazioni per l’acquisto e l’alienazione di azioni proprie, previa revoca, in tutto o in parte, per la porzione eventualmente ineseguita, dell’autorizzazione concessa dall’Assemblea del 14 aprile 2010. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
Parte Straordinaria:
  1. Aumento del capitale sociale a titolo gratuito, ai sensi dell’art. 2442 del Codice Civile, per un importo di nominali Euro 30.014.857,00, mediante emissione di n. 30.014.857 azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione, da attuarsi mediante imputazione di riserve disponibili. Conseguente modifica dell’art. 6 dello Statuto Sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Proposta di modifica agli artt. 12, 14, 16, 20, 27, 28 e 32 dello Statuto sociale e di inserimento di un nuovo art. 34, con conseguente rinumerazione dei successivi articoli dello statuto. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Avvisi e modulistica


Pubblicazione Convocazione Assemblea marzo 2011

Delega generica

Modulo di Delega Rappresentante Designato

Documentazione


Relazione Finanziaria Annuale per l’esercizio 2010

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Integrazione al Documento Informativo

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 3 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Documento informativo

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 4 dell'ordine del giorno della sessione ordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 1 dell'ordine del giorno della sessione straordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sull'argomento relativo al punto 2 dell'ordine del giorno della sessione straordinaria

Esiti e verbale


Rendiconto sintetico delle votazioni sui punti all'ordine del giorno

Verbale

Allegato A

Allegato B


Sono legittimati ad intervenire all’Assemblea e ad esercitare il diritto di voto i soggetti cui spetta il diritto di voto che risultino tali in base ad una comunicazione, effettuata alla Società da un soggetto che si qualifichi come “intermediario” ai sensi della disciplina applicabile, rilasciata da quest’ultimo prendendo come riferimento le evidenze risultanti al termine della giornata contabile dell’8 aprile 2011, vale a dire il settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (c.d. “record date”), in conformità a quanto previsto dall’articolo 83-sexies del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF”).

Le registrazioni in accredito e in addebito compiute sui conti successivamente alla record date non rilevano ai fini della legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’Assemblea; pertanto, i soggetti che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

Le comunicazioni dell’intermediario devono pervenire entro il 14 aprile 2011, vale a dire entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione. Resta, peraltro, ferma la legittimazione all’intervento in Assemblea e al voto qualora le comunicazioni siano pervenute alla Società entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.

I soci titolari di azioni non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere il rilascio della citata comunicazione.

Per l’identificazione personale e la verifica della legittimazione all’intervento in Assemblea, l’Ufficio di Presidenza sarà aperto, nel luogo di svolgimento dell’Assemblea due ore prima di quella fissata per l’Assemblea.

Ogni soggetto al quale spetta il diritto di voto che abbia diritto di partecipare all’Assemblea, può farsi rappresentare mediante delega scritta, salve le limitazioni previste dalla normativa vigente.

A tal fine, il legittimato al voto può individuare un rappresentante cui conferire una delega, eventualmente utilizzando il seguente modulo di delega: Delega Generica

Il rappresentante, attestando sotto la propria responsabilità la conformità della delega all’originale e l’identità del delegante, può notificare copia della delega debitamente completata e sottoscritta dal delegante direttamente alla Società mediante trasmissione alla Servizio Titoli S.p.A. via fax al n. +39 (0)6 88345203 ovvero su supporto informatico mediante notifica elettronica all’indirizzo di posta certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Ai sensi della normativa vigente, il rappresentante dovrà conservare l’originale della delega e tenere traccia per un anno, a decorrere dalla conclusione dei lavori assembleari, delle istruzioni di voto eventualmente ricevute.

Ogni soggetto legittimato potrà farsi rappresentare in Assemblea ai sensi di legge anche mediante delega scritta conferita alla Servizio Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Via Mantegna 6, quale Rappresentante Designato dalla Società ai sensi dell'art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF), cui i titolari di diritto di voto, potranno conferire entro le ore 24:00 del giorno 15 aprile 2011 - vale a dire entro la fine del secondo giorno di mercato precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione - una delega con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno.

Entro il medesimo termine di cui sopra la delega e le istruzioni di voto possono essere revocate con le stesse modalità utilizzate per il loro conferimento. Ai fini dell’intervento in Assemblea e dell’esercizio del diritto di voto il conferimento della suddetta delega non esime l’avente diritto dall’obbligo di richiedere all’intermediario la comunicazione attestante la legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto ai sensi dell’art. 83-sexies TUF.

La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita utilizzando il seguente modulo di delega: Modulo di Delega Rappresentante Designato ovvero lo specifico applicativo web per la compilazione guidata del modulo di delega con istruzioni di voto predisposto dalla stessa Servizio Titoli S.p.A. d’intesa con la Società, disponibile al seguente link: PlaST - Servizio Titoli

La delega non ha effetto con riguardo alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto. Nelle delibere per cui non siano state indicate precise istruzioni di voto, le azioni relative a deleghe conferite al Rappresentante Designato, non saranno computate ai fini del calcolo della maggioranza e della quota di capitale richiesta per approvazione delle suddette delibere, pur essendo comunque computate ai fini della regolare costituzione dell’Assemblea.

Si precisa che, nel caso si verifichino circostanze ignote ovvero in caso di modifica o integrazione delle proposte presentate in Assemblea, la Servizio Titoli S.p.A., in qualità di Rappresentante Designato, prestando alla Società anche servizi di gestione delle operazioni di accreditamento e scrutinio delle votazioni dell'Assemblea in oggetto, pur non trovandosi in situazioni di conflitto d’interesse, non intende esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni ricevute.

Il modulo di delega con le istruzioni di voto al Rappresentante Designato, completato con le informazioni richieste e sottoscritto dal delegante, dovrà pervenire in originale entro il 15 aprile 2011 alla Servizio Titoli S.p.A., in Via Monte Giberto n. 33, 00138 Roma, eventualmente anticipandone copia, entro la stessa data, con dichiarazione di conformità all’originale, tramite fax al n.ro +39 (0)6 88345203 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al numero +39 (0)6 88345112 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00).

Ai sensi dell'art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF), i Soci possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea.

Le domande devono essere inviate mediante fax al n. +39 (0)6 43632339 o all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it o attraverso questo modulo

La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del Socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale). Hanno diritto di ottenere risposta coloro che attestano la titolarità delle azioni alla data dell’8 aprile 2011 (record date). A tal fine deve essere prodotta, anche successivamente alla domanda e con le stesse modalità previste per l'inoltro di quest'ultima, una certificazione rilasciata dall'intermediario depositario attestante la titolarità delle azioni in capo al richiedente stesso con validità alla suddetta data. Nel caso l'azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all'Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall'intermediario o quantomeno la denominazione dell'intermediario stesso.

La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto ed alle domande sarà data risposta, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, al più tardi in occasione dell’Assemblea.

Ai sensi dell'art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 28 marzo 2011 l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti e inviando un’apposita relazione sulle materie stesse. Le domande devono essere presentate per iscritto, previa dimostrazione della relativa legittimazione, via fax al n. +39 (0)643632339 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata atlantia@pecserviziotitoli.it

Unitamente alla richiesta deve essere prodotta la certificazione rilasciata dall'intermediario attestante la titolarità delle azioni in capo ai soci richiedenti con validità alla data della richiesta stessa.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da loro predisposta, diversa dal quelle di cui all'art. 125-ter del TUF.

Non è previsto alcun onere di pubblicità a carico del Socio, facendo carico alla Società di mettere a disposizione del pubblico l’ordine del giorno come integrato e la relazione illustrativa sulle materie aggiuntive da trattare a richiesta dei Soci, accompagnata dalle eventuali osservazioni del Consiglio di Amministrazione, entro il 4 aprile 2011, con le stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Il capitale sociale è rappresentato da n.  600.297.135 azioni ordinarie con diritto di voto (escluse le azioni proprie, attualmente n. 12.050.446), del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna.